• Abruzzoweb sponsor

TRASPORTI: D'ANNUNTIIS, ''PEPE E MARIANI I GEMELLI DELL'AUTOGOL''

Pubblicazione: 18 febbraio 2020 alle ore 18:24

TERAMO - "Noto con piacere che i consiglieri di minoranza Pepe e Mariani, non avendo miglior modo di impiegare il loro tempo, insistono nel coltivare la loro più grande passione: il bricolage della demagogia".

Risponde così il sottosegretario con delega ai Trasporti, Umberto d'Annuntiis, alle accuse dei consiglieri regionali Dino Pepe (Pd) e Sandro Mariani (Abruzzo in Comune) che in una nota hanno lamentato come "ad un anno dal suo insediamento, dopo aver criticato in lungo e in largo la gestione del trasporto pubblico da parte di chi lo ha preceduto e dopo aver fatto promesse ovviamente non mantenute è riuscito, in un sol colpo, a fare peggio, rendendo la situazione drammatica e facendo scontare solo ai teramani, quelli che lo hanno votato, i costi della razionalizzazione imposta dall’alto".

Pepe e Mariani, riferendosi al sottosegretario hanno poi parlato di un "cadavere trovato a terra, dopo il passaggio del Governatore romano", aggiungendo che "se non è 'politicamente morto' poco ci manca dopo il trattamento che ha riservato alla sua provincia".

Ma D'Annuntiis non ci sta e ribatte: "se c’è qualcuno 'politicamente morto' questi sono di per certo loro, come certificato dai cittadini abruzzesi nella tornata elettorale di un anno fa. Devo considerarmi però davvero soddisfatto poiché l’essere al centro dei loro pensieri quotidiani è servito a ricongiungere i due 'gemelli del gol, anzi dell’autogol' che dopo essersi insultati per 6 anni (vedasi le problematiche sulla caccia) ora convogliano felicemente a nozze".

"Voglio comunque nuovamente rassicurarli sulla provincia teramana; quest’ultima non subirà alcun disagio riguardo i propri servizi di collegamento - assicura -, in quanto ciò che loro vogliono far passare allarmisticamente come uno schiaffo alla nostra provincia in realtà è un’efficiente riqualificazione razionale dei servizi con conseguente eliminazione degli sprechi".

"Sprechi che nella passata legislatura hanno creato nel sistema del trasporto pubblico locale una situazione al limite della sostenibilità", sottolinea D'Annuntiis.

"Per quanto riguarda l’attenzione generale verso la nostra provincia tireremo le somme alla fine di questa legislatura, e constateremo come essa abbia goduto di considerazione come le altre a differenza del passato quinquennio in cui era stata relegata come residuale 'colonia' dalfonsiana", conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

TUA: PEPE E MARIANI, 'MARSILIO E D'ANNUNTIIS LASCIANO TERAMANI A PIEDI'

TERAMO  - “Se è vero che l’assassino torna sempre sul luogo del delitto, come dice il buon Sottosegretario con delega ai Trasporti, Umberto D’Annuntiis, è altresì vero che stavolta ha fatto una “macabra scoperta”: il cadavere trovato... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui