• Abruzzoweb sponsor

TERREMOTO L'AQUILA: CERIMONIA IN RICORDO DELLE 309 VITTIME NELLA SCUOLA ISPETTORI DELLA GUARDIA DI FINANZA

Pubblicazione: 06 aprile 2020 alle ore 20:19

L'AQUILA - Breve ma intesa cerimonia in memoria dei 309 morti del sisma dell’Aquila nella scuola ispettori della guardia di finanza a undici anni dalla tragedia che ha sconvolto il capolugo regionale e l’Abruzzo: stamani nella piazza d’Armi dell’istituto, che ha preso il titolo di piazza 6 aprile proprio in onore delle vittime del terremoto, una corona è stata deposta di fronte alla targa che è stata realizzata dopo i solenni funerali di Stato di undici anni fa.

A guidare la piccola delegazione il comandante della scuola, generale Gianluigi Miglioli.

La struttura è stato un prezioso quartiere generale nel corso della emergenza terremoto con numerosi uffici pubbici, tra cui la prefettura, trasferiti per la inagibilità delle sedi soprattutto in centro.

“E’ stata una commemorazione simbolica alla luce delle ristrettezze imposte dalla pandemia del coronavirus, ma molto sentita – spiega il capo di stato maggiore dell’Istututo, colonnello Giovanni Castrignano, aquilano di adozione in prima linea nel post sisma -, non a caso, è stata celebrata nella piazza ridenominata 6 aprile perché sede dei funerali di stato che si sono svolti nel 2009”.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui