• Abruzzoweb sponsor

SCISSIONE PD: PEZZOPANE, ''RESTO NELLA MIA CASA POLITICA, ERRORE DIVIDERSI''

Pubblicazione: 17 settembre 2019 alle ore 11:12

L'AQUILA - "Resto nel Partito democratico. È la mia casa politica, ho lottato per averla, per cambiarla. Resto a casa mia". 

A dichiararlo è la deputata dem, aquilana, Stefania Pezzopane, a poche ore dall'annununcio di Matteo Renzi della scissione e della creazione di un nuovo soggetto politico.  

"Da ieri e soprattutto questa mattina - scrive Pezzopane in una nota - in tanti mi stanno scrivendo e chiamando per sapere cosa faccio. Mi scrivono “mica te ne vai? che succede”?  Non avrei mai voluto essere messa di fronte ad una tale scelta, ma confermo la mia volontà  di 10 anni fa di contribuire a creare  proprio questo partito e di essere al servizio di questa comunità. In queste ore sono impegnata a capire perché tutto ciò. E oggi incontrero’ amici e colleghi che ci stanno lasciando alla Camera,  per domandare loro le ragioni di qualcosa che mi risulta del tutto inspiegabile e sbagliato. Sono stati giorni duri ed ore difficili".

"Oggi dico solo che resto nel Pd - . E pur rispettando la scelta di altri, non la condivido.  E vorrei che prima di tutto ci fosse il rispetto delle scelte di tutti e ciascuno. E’ un errore, come ogni altra divisione avvenuta in questi anni. Per il partito e per il paese. Lascia sconcertati i nostri elettori, a cui la nuova fase sta dando  un po’ di speranza ed ottimismo. Sono e resto nel PD. Lavoriamo a che non prevalgano nel partito e verso l'esterno massimalismi. Ho condiviso l'entusiasmo innovativo di una stagione passata, di cui Renzi è stato uno dei protagonisti".

"Quella esigenza di riformismo e cambiamento ha pieno titolo dentro il Pd, anzi il Pd vive per riformare e cambiare. Sicuramente è importante che ci sia una forza fuori dal PD che aggrega i moderati e con  la quale allearsi pure contro le destre, ma non mi piace che questo tentativo nasca da una scissione dal Pd e su input di un ex segretario. Così è un errore e uno schiaffo al popolo del Pd. Nel giro di  un mese sono successe tante cose: alleanza con i 5 stelle e Pd al governo; Conte premier;alleanza organica coi 5 stelle nelle regioni. Tutti temi da discutere ed approfondire". Perché proprio ora una scissione?  Il paese ha bisogno di una prospettiva che non lasci più spazio ad errori e sottovalutazioni che portino la destra populista e sovranista a impossessarsi delle istituzioni. Un abbraccio a tutte le mie compagne e compagni di viaggio che stanno nel Pd. Un sorriso triste per chi va via", conlcude Pezzopane.                                                     



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui