• Abruzzoweb sponsor

RICONOSCE SUO RAPINATORE
CHIAMA 113 E LO FA ARRESTARE

Pubblicazione: 26 aprile 2014 alle ore 13:30

PESCARA - Ha riconosciuto uno dei suoi rapinatori e, avvertita la polizia, lo ha fatto bloccare, identificare e arrestare.

La vittima della rapina, avvenuta il 2 febbraio, è il custode 44enne di origine marocchina ma residente in Italia di un cantiere edile situato in via Cetteo Ciglia.

Il presunto rapinatore, arrestato dal personale della squadra mobile e della Ufficio prevenzione generale e soccorso pubblico della questura, è un 20enne originario di Roma, S.F., residente a Pescara.

L'arresto è stato disposto dal gip Maria Michela Di Fine. Secondo la ricostruzione dei fatti il giovane, con un complice, ha portato via dal cantiere la borsa del custode, contenente denaro e un telefono, colpendo la vittima ad un braccio, forse con un coltello.

La coppia ha subito fatto perdere le tracce ma il 22 marzo la vittima ha incontrato, sempre in via Ciglia, uno dei due e si è rivolto al 113.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui