• Abruzzoweb sponsor

REGIONALI: CASO ''SCOCCIA-OLIVIERI'', PAGANO (FI), ''PAROLE DI CESA NON SONO VERE''

Pubblicazione: 20 gennaio 2019 alle ore 16:15

L'AQUILA - Nel centrodestra ancora acqua agitate per il caso riguardante il sindaco di Prezza (L'Aquila) Marianna Scoccia, moglie del consigliere di centrosinistra Andrea Gerosolimo, e il consigliere regionale uscente Mario Olivieri, inseriti all'ultimo minuto come candidati della lista composta da Udc, Dc e movimento Idea, nonostante gli accordi con il resto della coalizione e il veto degli alleati.

Alle dichiazioni del segretario nazionale della Democrazia Cristiana, Gianfranco Rotondi, che ha parlato di "un patto segreto tra Lega - partito che aveva posto il veto più forte - e Movimento 5 Stelle" e del segretario nazionale dell'Udc, Lorenzo Cesa, che ieri ha sottolineato che "tutti sapevano, compreso il candidato presidente per il centrodestra, il senatore Marco Marsilio e Fi" risponde il coordinatore regionale di Forza Italia, il senatore Nazario Pagano.

"Le offese personali e le insinuazioni malevole non appartengono neppure lontanamente al repertorio di Forza Italia e men che meno a chi condivide i nostri valori di libertà, di confronto, di correttezza. In ogni occasione. Il complottismo appartiene invece a chi agita certi fantasmi per bassi usi strumentali e utilitaristici", si legge in una nota del senatore azzurro.

"Forza Italia, al momento della composizione delle liste per le elezioni regionali, ha sottolineato l'inopportunità di candidature che richiamavano espressamente una stagione della politica, quella del centrosinistra, che gli abruzzesi stanno ancora pagando sulla loro pelle. Non abbiamo avuto né cognizione diretta o indiretta né tanto meno alcuna informativa dall'Udc sull'inserimento in lista di candidature sulle quali era stata sollevata più di una legittima perplessità. Quanto sostenuto in queste ore dall’onorevole Lorenzo Cesa, quindi, non corrisponde affatto a verità", aggiunge.

"Nel momento in cui tutte le forze di centrodestra dovrebbero remare nella stessa direzione, trovo di dubbio gusto certe sortite che, sventolando concetti come invidia, gelosia, rabbia, tristezza,  investono gratuitamente e falsamente la sfera personale di Antonella Di Nino. Esse qualificano soltanto chi si rende protagonista di tanto livore. Quanto a Forza Italia, dichiarazioni del genere ci rafforzano sulla giustezza della condotta preelettorale e delle posizioni che continuiamo a sostenere, ritenendole non solo aderenti ai nostri principi, ma anche ai fatti, che ci danno piena ragione su certe scelte", conclude.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui