• Abruzzoweb sponsor

REGIONALI: BERNINI APRE COMITATO DI STEFANO, ''ABRUZZO LABORATORIO UNITA'''

Pubblicazione: 23 gennaio 2019 alle ore 20:38

di

L'AQUILA - "L'Abruzzo sarà un laboratorio di centrodestra, vogliamo vincere, abbiamo visto un governatore scappare in Parlamento, se votiamo a febbraio con questo freddo e siete tutti avvolti dalle sciarpe è perché D'Alfonso ha deciso di mandare l'Abruzzo al voto nel periodo più freddo dell'anno, quando per alcuni sarà anche molto difficile raggiungere i seggi. Vogliamo che l'Abruzzo sia un grande laboratorio di crescita comune del centrodestra, in grado di dare al perimetro della coalizione qualcosa di più vicino al contratto, non quello di governo, ma quello che tutti noi di centrodestra abbiamo fatto con il popolo italiano che per noi è il più importante di tutti".

Lo ha detto la capogruppo di Forza Italia al Senato, Annamaria Bernini, che inaugurando oggi all'Aquila il comitato elettorale di Anna Lisa Di Stefano, candidata consigliera regionale, ha ufficializzato la presenza di Silvio Berlusconi sabato nel capoluogo abruzzese e rilanciato l'alleanza con Lega e Fratelli d'Italia.

"Se la coalizione è a trazione leghista? Sono da sempre una liberale di destra, quindi il mercato per me se non è libero non è", ha detto la Bernini, "sono molto felice di poter competere con qualcuno che è bravo quanto me nella speranza di essere sempre più bravo e performante. L'importante è tutelare e fare crescere il perimetro del centrodestra, è un glorioso, nobile derby interno che deve accrescere il margine dei nostri elettori".

"In noi c'è un grande orgoglio, credo mai sopito - ha aggiunto -. Io sono un tecnico prestato alla politica, faccio l'avvocato e nasco politicamente nel 2010, il nostro orgoglio è quello di avere il coraggio della competenza, come dice Anna Lisa".

Rivendicando poi i risultati raggiunti nella gestione dell'emergenza terremoto, la Bernini ha ricordato come all'Aquila "grazie al governo Berlusconi in pochi mesi c'erano case vere, non container, non tende, non macerie come quelle che vediamo ad Amatrice a due anni di distanza. Per tutti questi motivi credo che L'Aquila sia un luogo in cui Silvio Berlusconi torna sempre volentieri".

"Abbiamo una storia simile, lei avvocato e io commercialista con la passione forzista che ci unisce per i suoi valori liberali", ha detto la Di Stefano, che ha indicato come priorità per la nuova amministrazione regionale "un piano strategico per il rilancio dell'occupazione che passi attraverso un business plan del turismo".

"Berlusconi riceverà sicuramente i miei ringraziamenti perché io come tanti altri aquilani ho ricevuto i benefici della sua azione nel 2009", ha aggiunto l'ex assessore comunale al Bilancio.

La stessa Di Stefano, nei giorni scorsi, aveva fatto appello a Berlusconi ad essere presente in città "per dirgli grazie". Analogo invito lo aveva rivolto all'ex premier Roberto Tinari, presidente del Consiglio comunale e anche lui candidato al Consiglio regionale, presente oggi all'apertura della sede elettorale.

"Nessuna rivalsa, quella è una pagina che ho chiuso", ha risposto la Di Stefano a chi gli chiedeva se la genesi della candidatura fosse da rintracciare nel defenestramento dalla giunta comunale da parte del sindaco, Pierluigi Biondi. "La candidatura mi è stata proposta da Forza Italia e da tanti cittadini e con lo stesso entusiasmo con cui accettai la proposta di Biondi di fare l'assessore, ho accettato questa sfida", ha chiosato.

Il coordinatore regionale degli azzurri Nazario Pagano, dal canto suo, si è detto "convinto" che la presenza dell'ex premier sabato all'Aquila, riuscirà a incrementare i consensi per Forza Italia. "Legnini? Avrà per forza il vento contro perché la coalizione che si porta dietro è quella del Pd e ha il vento contro a prescindere da lui, è stato coraggioso a candidarsi", ha aggiunto.

Pagano ha anche svelato i dettagli della visita di Berlusconi, definiti oggi durante un pranzo romano al quale ha partecipato lo stesso senatore abruzzese: alle 11 l'ex premier parteciperà a un incontro presso la sede dell'Ance, poi visiterà uno degli insediamenti del Progetto C.a.s.e. e alle 16 terrà una conferenza stampa.

Per il deputato Antonio Martino, poi, Forza Italia "è fondamentale per il voto moderato, visto che la Lega si connota per una trazione di destra e Fratelli d'Italia ha una tradizione a destra".

Presenti, tra gli altri, il consigliere regionale uscente Emilio Iampieri, l'ex presidente della Provincia Antonio Del Corvo, candidato alle regionali, il sindaco di Avezzano, Gabriele De Angelis, l'ex parlamentare Paola Pelino, la consigliera comunale Maria Luisa Ianni.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui