• Abruzzoweb sponsor

L'AVVOCATO, GIURISTA E SCRITTORE AD ABRUZZOWEB: ''CRISI COVID-19 USATA PER IMPORRE NEOLIBERISMO DA GLOBALIZZAZIONE, MA IL MONDO CAMBIA STRADA''

LIMITE CONTANTE: PALMA, ''REGALO A BANCHE, UCCISE PMI. NON E' LOTTA A EVASIONE FISCALE''

Pubblicazione: 31 maggio 2020 alle ore 20:30

L’AQUILA – “Dal 1° giugno, il limite al contante scenderà, salvo rinvii o abrogazioni che io auspico, scenderà dagli attuali 2.999,99 euro, limite innalzato giustamente dal governo Renzi, a 1999,99 euro. Significa, in un periodo di forte crisi di clientela e di liquidità, la piccola impresa italiana”.

Così ad AbruzzoWeb Giuseppe Palma, avvocato, giurista e scrittore.

“Si tratta di un regalo alle banche fatto dal governo Pd-5 Stelle – spiega Palma a questo giornale – Cento passaggi di una banconota di carta da cinquanta euro, nell’economia reale restano cinquanta euro. Le banche non rinunceranno alle commissioni sulla moneta elettronica, il piatto è troppo appetibile”.

“Ha ragione il professor Ranieri Razzante (direttore del Centro di ricerca sulla sicurezza ed il terrorismo presidente della Associazione italiana responsabili antiriciclaggio, ndr) – quando dice che ‘il contante non può agevolare l’evasione fiscale, per il semplice motivo che è lo strumento più tracciabile, cioè è l’esatto contrario di ciò che si dice’. E imporre lo strumento di pagamento è anticostituzionale”, continua.

“Sono politiche contro il popolo – dice ancora – anziché ‘liberare’ energie in un momento di crisi, fanno la lotta al contante”.

“Questa emergenza Covid-19 è usata per imporre un modello economico ulteriormente neoliberista, mentre il mondo ha virato verso la fine della globalizzazione, che ha prodotto tante disuguaglianze. Non sono contro la globalizzazione, ma va governata dalla politica. Altrimenti finisce l’umanesimo di Dante e Petrarca. È un attacco all’umanesimo, digitalizzare tutto risponde ad un sistema economico globale che però è una strada sbagliata che la storia ha già condannato. Che poi è un modello a cui rispondono, ad esempio, persone come lo scrittore Roberto Saviano, che non so come possa essere ascoltato dalla gente, quando si scaglia contro i commercialisti che cercano sostanzialmente di aiutare il cliente per non farlo morire di fame, in particolare le piccole e medie imprese”, afferma poi Palma. (r.s.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui