• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA: PARCO GIOCHI PER DISABILI CON DONAZIONE DI UNA FONDAZIONE

Pubblicazione: 24 febbraio 2014 alle ore 16:06

L'AQUILA - La Giunta comunale dell'Aquila ha deliberato l'adesione al progetto "Giochiamo tutti", proposto dalla Federazione italiana per il superamento dell'handicap (Fish), per la realizzazione di un parco giochi fruibile anche da parte di bambini diversamente abili.

La delibera è stata presentata dall'assessore alle Opere pubbliche Alfredo Moroni.

"L'area ludica - ha spiegato Moroni - sorgerà su viale Rendina, nel piccolo parco giochi già adottato a suo tempo dall'associazione Nuova Acropoli. La finalità dell'iniziativa è quella di creare un'area giochi che sia fruibile e accessibile ai bambini diversamente abili e ai loro familiari e accompagnatori, superando quelle barriere architettoniche che, ancora oggi, impediscono la piena partecipazione e integrazione tra i piccoli nel momento del gioco".

La Federazione italiana per il superamento dell'handicap effettuerà una donazione di 140 mila euro al Comune dell'Aquila per la realizzazione del parco giochi, provvedendo alla fornitura e al montaggio delle attrezzature ludiche, della idonea pavimentazione "antitrauma", delle mappe e dei percorsi tattili, e realizzando, al contempo, sempre di concerto con l'ente comunale, iniziative e manifestazioni rivolte alla cittadinanza, alle associazioni e alle scuole.

"Il Comune dell'Aquila, dal canto suo - ha proseguito Moroni - oltre ad aderire al progetto e a scegliere l'area più idonea, identificata con il parco di viale Rendina, realizzerà le opere preliminari, impiantistiche e infrastrutturali, propedeutiche all'istallazione delle attrezzature di gioco. Sarà inoltre compito del Comune provvedere a incrementare il livello di accessibilità dell'area circostante, attraverso l'individuazione di parcheggi riservati a persone diversamente abili e adeguati percorsi pedonali accessibili".

"Ricordo che, nel parco giochi del Castello, grazie alla donazione dell'associazione Forza L'Aquila, del gruppo Transcom, della Croce Rossa, di Bcc e di una coppia di sposi, abbiamo già un'area ludica attrezzata per bambini diversamente abili e non vedenti. Questo progetto, in un'area opposta della città - ha concluso Moroni - è dunque volto a compiere un ulteriore, significativo passo verso una città realmente a misura di bambino".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui