• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA: IMPIANTI DENTALI IN UN GIORNO 'CON PROFESSIONISTI E FOTO 3D'

Pubblicazione: 04 giugno 2014 alle ore 12:15

L’AQUILA - L’inserimento di impianti dentali, anche dell’intera arcata, in un solo giorno grazie a un lavoro di squadra multidisciplinare con professionisti di diverse branche mediche.

L’innovativa tecnica denominata “a carico immediato” consente, nell’arco di 8 ore, di poter procedere dall’estrazione di denti malati e irrecuperabili, all’inserimento degli impianti e all’applicazione della protesi fissa.

Tutto questo senza la necessità di attendere i normali tempi di guarigione dei tessuti post-estrazione, circa 4 mesi con le metodiche tradizionali. E senza attendere complessivamente quasi un anno per terminare la terapia sempre stando alla metodica tradizionale.

L’utilizzazione della nuova tecnica ha raggiunto livelli di eccellenza all’Aquila. “Siamo in grado di estrarre denti malati, fratturati e irrecuperabili, modificare l’anatomia ossea e gengivale, inserire impianti negli alveoli esistenti anche in altre zone anatomiche e in ultimo posizionare nuovi denti fissi”, spiega il dottor Marco Parravano che dirige il ‘Centro di implantologia dentale’ all’interno del ‘Centro medico polispecialistico l’Aquilone’”.

“E tutto questo nell’arco di una giornata, naturalmente con una adeguata preparazione da parte di uno staff multidisciplinare nel quale operano ben 13 operatori, tra medici, paramedici e odontotecnici. Con l’avvento di questa nuova tecnica la nostra categoria fa un deciso salto di qualità”, chiarisce il dottor Parravano.

Il notevole accorciamento dei tempi comporta vantaggi nel confort della masticazione, nella sicurezza nei rapporti sociali, nel dolore ridotto al minimo e nel decorso post-operatorio, oltre che un buon risparmio economico.

La terapia viene progettata e programmata con impronte e fotografie, ma soprattutto con la ricostruzione digitale in 3D di esami radiologici.

Questo lavoro preliminare permette di stabilire a priori la posizione degli impianti da inserire, di conoscere la morfologia dell’osso da utilizzare e quindi la possibilità di una precisa realizzazione della protesi provvisoria immediata, prima dell’inserimento degli impianti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui