• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA, CRISI DI MAGGIORANZA: SILVERI, 'INUTILI E DANNOSE TENSIONI'

Pubblicazione: 15 luglio 2020 alle ore 10:53

L'AQUILA "Il Consiglio comunale di ieri, il primo vero consiglio riunitosi dopo 4 mesi, uno dei pochi al di fuori dell'ordinaria amministrazione a trattare un tema cardine della nostra comunità doveva essere un momento solenne per concentrare l'attenzione dell'intera amministrazione su specifiche criticità e proposte di soluzione, eppure da quanto leggo è divenuto e sarà ricordato per altro".

Così su Facebook il consigliere del Gruppo Misto Roberto Junior Silveri, commenta quanto accaduto ieri durante la seduta del Consiglio comunale in cui si è aperta l'ennesima crisi di maggioranza e che ha visto andare in scena uno scontro durissimo, a colpi di "frecciate" tra il capogruppo della Lega, Francesco De Santis, che di fatto ha rotto con il centrodestra che guida da tre anni la città, e il consigliere forzista Giorgio De Matteis.

Uno scontro nel quale è entrato a gamba tesa anche il sindaco del capoluogo abruzzese, Pierluigi Biondi, fortemente attaccato per l'amministrazione cittadina, che ha chiesto spiegazioni al partito del Carroccio.

"Un Consiglio - ricorda Silveri - iniziato con autocompiacimenti, proseguito con critiche prive di proposte, protrattosi su attacchi ad personam di natura generazionale spinti da vecchie strategie di difesa o conquista di quote di potere (altrettanto personali), sfociato poi inevitabilmente nell'ennesimo scontro di maggioranza. Incomprensioni, frizioni, dissidi, lotte intestine a cui assisto e combatto senza mai tirarmi indietro da un anno e mezzo le cui radici molto spesso affondano in un passato che non mi appartiene; mai sopite, mai attenuate, mai risolte e mai affrontate che ineluttabilmente sottraggono costantemente energie ed entusiasmo all'azione amministrativa proprio come ieri mattina".

"Non c'è da stupirsi tanto più da ripudiare chi non riesce più a subire, accettare, sottostare, a prestarsi a queste inutili e dannose tensioni, tutt'altro - conclude - La città dell'Aquila per quello che ha passato e per quello che rappresenta non merita: 'di più, di meno, uguale, meglio peggio, tanto, poco..', L'Aquila merita semplicemente 'il massimo', impegno di tutti i suoi amministratori.
Per poter raggiungere il 'massimo' impegno da parte di tutti sarebbe necessario affrontare e risolvere una volta per tutte tutti questi dissidi interni con responsabilità e spirito di squadra piuttosto che accentuarli a colpi di ultimatum a mezzo stampa, ma questo altro non è che l'auspicio e la visione di un giovane inesperto ed inarrendevole amministratore di campagna. Tanto è stato fatto, tanto è da recuperare ed esponenziale è quello che possiamo e dobbiamo fare".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui