• Abruzzoweb sponsor

INVESTITO MENTRE RIPRENDE FIGLIO ALL'ASILO: E' CAOS FUORI 'CESARII' DI CHIETI, ''CREARE PERCORSI ALTERNATIVI''

Pubblicazione: 12 ottobre 2019 alle ore 15:10

CHIETI - "Auto parcheggiate in doppia, tripla e anche quadrupla fila, ingorghi infernali: nel delirio che si crea fuori la scuola 'Cesarii' in via Raffaele Paolucci, è stato investito un genitore".

A denunciarlo in una nota sono Andrea Di Ciano e Valentina Pompilio di IdeAbruzzo #Chieti2020.

"Qualche settimana fa già eravamo intervenuti per denunciare questo problema fuori le scuole De Lollis e primaria di Brecciarola, dove ogni mattina entrano contemporaneamente circa 350 bambini della scuola d'infanzia, primaria e secondaria", aggiungono.

"Bisogna creare dei percorsi alternativi, chiudendo e transennando le vie adiacenti le scuole della città.  Urge una soluzione prima che qualcuno si faccia male, purtroppo ogge è accaduto alle Cesarii - proseguono - Le auto parcheggiate fin davanti alla porta d'ingresso. Il risultato è che ci sono mezzi che bloccano la circolazione già caotica di suo, scatenando l’inferno. La presenza della Polizia Municipale si fa sentire ma non basta e sono tantissimi i padri e le madri che chiedono di creare delle zone pedonali nei pressi della scuola per la salvaguardia dei bambini", concludono.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui