• Abruzzoweb sponsor

INQUINAMENTO AMBIENTALE: ASSOLTO EX SINDACO SAN VALENTINO

Pubblicazione: 28 novembre 2019 alle ore 20:06

Antonio Saia

PESCARA - Il gup del tribunale di Pescara, Nicola Colantonio, ha assolto Antonio Saia, ex sindaco di San Valentino in Abruzzo Citeriore (Pescara) ed ex parlamentare, dalle accuse di inquinamento ambientale e getto pericoloso di cose, che gli erano state contestate in qualità di responsabile del depuratore comunale di contrada Praziano.

Saia è stato giudicato con il rito abbreviato. L'inchiesta risale al 2017, quando Saia rivestiva ancora la carica di primo cittadino.

Gli investigatori, all'epoca dei fatti, accertarono le cattive condizioni dell'impianto e in particolare l'immissione nel fosso Macione, affluente del torrente Lavino, di reflui con un'elevatissima carica batterica, e alti valori di azoto ammoniacale e tensioattivi, in violazione dei parametri stabiliti dal decreto ambientale del 2006.

È stato lo stesso pm, Marina Tommolini, a chiedere l'assoluzione, alla luce del fatto che Saia si attivò su più fronti per porre rimedio al problema, anche commissionando ad un tecnico un progetto per la ristrutturazione del depuratore. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui