• Abruzzoweb sponsor

BELLACHIOMA E D’ERAMO, ''ABBIAMO LA CHANCE PER ELEGGERE UN ABRUZZESE''. IL CANDIDATO, ''PERCORSO INIZIATO NEL 2015, PER ME E' ONORE GRANDISSIMO''

EUROPEE: ''D'ALOISIO SCELTO DA SALVINI'', VERTICI LEGA LANCIANO AVVOCATO CHIETINO

Pubblicazione: 11 maggio 2019 alle ore 19:05

di

L'AQUILA - Una candidatura utile, non quindi solo di servizio: è venuto direttamente dallo stato maggiore della Lega il suggello alla possibilità di conquistare uno scranno nel Parlamento europeo alle elezioni del 26 maggio prossimo da parte del candidato della Lega Antonello D’Aloisio, avvocato chietino leghista della prima ora. 

Una presenza europea che “manca da troppo tempo” – hanno sottolineato in molti.  

Nella presentazione di oggi a Chieti della candidatura con i vertici regionali salviniani e della provincia teatina al gran completo è stato il leader abruzzese, Giuseppe Bellachioma, coordinatore regionale del partito, a ‘marchiare’ con lo stampo del 'Capitano' Matteo Salvini, la discesa in campo dell’ex candidato sindaco della Lega in una precedente tornata amministrativa a Chieti. 

“La scelta di candidare Antonello D’Aloisio – ha spiegato  Bellachioma - è stata presa da Matteo Salvini in persona; una scelta di militanza e di appartenenza, in quanto D’Aloisio quattro anni fa è stato candidato sindaco alle elezioni comunali di Chieti con la lista Noi con Salvini, mancando di un soffio l’elezione in consiglio comunale, ma comunque portando la lega in città. La candidatura di D’Aloisio, che si affianca a quella della dottoressa aquilana Elisabetta De Blasis, sono entrambe espressioni di un territorio che crede fortemente nella Lega e nei suoi valori”. 

La Lega confida sulla scia lunga del risultato alle regionali dello scorso 10 febbraio, quando ha ottenuto il 27,5 per cento, il 60 per cento dei voti della coalizione di centrodestra guidata dal governatore, Marco Marsilio, di Fratelli d’Italia, diventando l’azionista di maggioranza delcentrodestra al governo in Abruzzo. 

Il deputato aquilano della Lega, Luigi D'Eramo, vice coordinatore regionale, indica la via anche con il sostegno dei numeri. 

“Con queste Europee abbiamo la possibilità di chiudere un cerchio importante non solo per la provincia di Chieti, ma per tutta la regione – ha sottolineato D’Eramo -. In Abruzzo manca da troppo tempo un rappresentante e sappiamo tutti bene quanto oggi sia importante avere un parlamentare europeo che porti le istanze del territorio a Bruxelles. Dobbiamo costruire dunque una filiera perfetta che potrebbe dare alla Lega la possibilità di correre in maniera spedita in favore degli abruzzesi. E per fare ciò è necessario appoggiare in modo compatto i nostri candidati".

"Alle ultime elezioni regionali, la Lega in Abruzzo ha ottenuto 167mila voti sul simbolo, di cui 124 mila con preferenze. Per poter essere eletti nel collegio sud per il Parlamento Europeo, potrebbero bastare circa 50, 60 mila preferenze: ciò significherebbe che l’Abruzzo è assolutamente nelle condizioni di poter eleggere non uno, ma ben due rappresentanti a Bruxelles”, ha detto il diretto interessato, l’avvocato Antonello D’Aloisio, presentando la sua candidatura "che arriva al culmine di un percorso che per me è iniziato nel 2015, quando i numeri percentuali della Lega nel centrosud erano ai minimi storici; ma nonostante tutto ho creduto fermamente in questo progetto e in Matteo Salvini. Ho creduto nelle sue parole, appassionandomi alle sue idee di una Italia diversa, di una Italia migliore".

"Per questo, la candidatura alle elezioni Europee con la Lega per me è un grandissimo onore e ci tengo a ringraziare il vice premier per questa bellissima opportunità che sta donando non solo alla mia persona, ma a tutto il territorio, che da tempo non esprime un rappresentante di centrodestra al Parlamento europeo. Non possiamo dimenticare tra l’altro, che le questioni che il Parlamento tratta non sono così lontane come pensiamo, bensì incidono notevolmente sul commercio, sulle attività delle banche, sull’agricoltura, e su molti altri settori che ci vedono coinvolti quotidianamente", ha aggiunto D'Aloisio.

"Per cui - ha concluso - invito i cittadini a recarsi alle urne in quanto il loro voto sarà determinante per il cambiamento della posizione dell’Italia all’interno dell’Unione Europea”. 

Nella location del Gran Caffè Vittoria, sono intervenuti tra gli altri l’asssessore regionale Pietro Fioretti, i consiglieri regionali Sabrina BocchinoLuca De RenzisAntonio di Gian VittorioManuele Marcovecchio e Fabrizio Montepara, il sindaco di San Salvo (Chieti), Tiziana Magnacca, l’ex deputato del Pdl e di Fi, ora responsabile regionale salviniano per gli Enti Locali, Fabrizio Di Stefano, il responsabile provinciale organizzativo, Federico Di Palma, e i responsabili della Segreteria provinciale di Chieti, Palmerino Mammarella e Giuseppe Tagliente, quest’ultimo ex consigliere regionale e presidente del Consiglio regionale nella fila Fidel Pdl e di Fi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui