• Abruzzoweb sponsor

CORONAVIRUS: PRIMARIO MALATTIE INFETTIVE L'AQUILA, ''STRUTTURE ATTIVATE PER TEMPO''

Pubblicazione: 21 febbraio 2020 alle ore 21:01

L'ingresso dell'ospedale dell'Aquila

L'AQUILA - "La speranza è che i contagi siano circoscritti all’are del Lodigiano. Comunque, non bisogna fasi prendere dal panico perché in Italia c’è una efficiente rete sulle malattie infettive nell’ambito di un sistema sanitario tra i più efficienti al mondo".

Così il primario del reparto di Malattie infettive dell’ospedale San Salvatore dell’Aquila, Alessandro Grimaldi, sui contagi che si sono registrati nella regione Lombardia.

"Sono scattate misure straordinarie mirate a circoscrivere in quell’area la problematica, sono le uniche che si potevano adottare anche alla luce di quanto sta accadendo in Cina – ha continuato - Non dobbiamo allarmarci anche se la guardia deve rimanere alta. L’Abruzzo? Ci sono sei reparti di malattie infettive e tutte le strutture si sono mosse per tempo, di concerto con il Ministero, per intervenire sui casi sospetti".  

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui