• Abruzzoweb sponsor

CHIETI: DROGA IN CASA, PADRE E FIGLIO CONDANNATI A 6 ANNI

Pubblicazione: 18 giugno 2019 alle ore 19:12

CHIETI - Il giudice monocratico del Tribunale di Chieti Andrea Di Berardino ha condannato a sei anni di reclusione ciascuno e 25.822 euro di multa Massimo Di Nardo, 49 anni, e il figlio Danilo, di 22 anni.

Entrambi sono stati interdetti in perpetuo dai pubblici uffici. I due erano accusati di detenzione a fine e di spaccio di 26 grammi di cocaina, una quantità utile per il confezionamento di 61 dosi, oltre a materiale per tagliare e confezionare lo stupefacente.

Lo scorso 19 gennaio erano stati arrestati dai carabinieri che, dopo una serie di appostamenti e riscontri, entrarono nella loro abitazione, trasformata in una sorta di market della droga, trovando la cocaina, suddivisa in dosi pronte per la vendita, nascosta all'interno di un calzino, a sua volta avvolto in asciugamano da bidet che era stato infilato all'interno di una grondaia.

Danilo Di Nardo si trova agli arresti domiciliari, il padre è nel carcere di Chieti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui