• Abruzzoweb sponsor

BUFERA PROCURE: LEGNINI, ''CONVERSAZIONI PRIVATE IN PASTO A OPINIONE PUBBLICA, UNA VIOLENZA''

Pubblicazione: 29 maggio 2020 alle ore 17:18

ROMA - Il trojan è uno "strumento con un'invasività elevatissima" sulla cui limitazione è auspicabile "una riflessione serena in Parlamento, salvaguardando le esigenze delle indagini penali ma mai ignorando il sacrosanto diritto alla riservatezza personale". 

Lo dice l'ex vice presidente del Csm Giovanni Legnini, commissario straordinario del governo alla ricostruzione per le zone del terremoto in un'intervista all'Huffington Post, all'indomani della polemica che lo ha investito per il contenuto di alcune chat sulla vicenda della nave Diciotti scambiate con l'ex consigliere togato Luca Palamara. 

"Chiunque avvertirebbe un senso di violenza se le proprie conversazioni private e senza alcun rilievo penale fossero registrate e date in pasto alla pubblica opinione. Anche io ne sono stato vittima. E non è in discussione la libertà di stampa, non è colpa dei giornalisti ma dell'uso distorto di uno strumento che deve servire ad accertare reati, non a screditare le persone". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui