• Abruzzoweb sponsor

BATACLAN: TORNA IN FRANCIA LA PORTA DI BANKSY RITROVATA IN ABRUZZO

Pubblicazione: 16 luglio 2020 alle ore 17:23

ROMA - E' tornata stamane in Francia la porta del Bataclan dipinta da Banksy in omaggio alle 90 vittime dell'eccidio del 13 novembre 2015, rubata a gennaio del 2019 e ritrovata il 10 giugno di quest'anno in un casolare della campagna abruzzese. 

La Ragazza triste, simbolicamente dipinta proprio su una delle uscite di sicurezza del locale parigino, è stata restituita dai carabinieri alla polizia giudiziaria francese alla frontiera del traforo del Monte Bianco, a Courmayeur. 

Il 14 luglio scorso, Festa nazionale in Francia, l'opera era stata ufficialmente riconsegnata dalle autorità italiane all'ambasciatore Christian Massetal durante una cerimonia tenutasi nel Salone d'Ercole di Palazzo Farnese, sede dell'Ambasciata francese a Roma. 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

BATACLAN: PORTA BANKSY RUBATA RITROVATA IN ABRUZZO, DIRETTA VIDEO DAL TRIBUNALE

L'AQUILA - Un ritrovamento clamoroso legato alla strage del terrorismo islamico più cruenta in Europa.   Al culmine di una indagine condotta in gran segreto dalla Procura distrettuale dell’Aquila i carabinieri della compagnia di Alba Adriatica (Teramo), supportarti... (continua) - Fotogalleria

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui