• Abruzzoweb sponsor

VOTO AVEZZANO: CANDIDATO LEGA ANNUNCIA CON FIORETTI E D'ORAZIO CENTRO EDUCAZIONE A CORRETTI E SANI STILI DI VITA, E UTILIZZO PER CASE POPOLARI INCENTIVI REGIONE PER ABBATTERE BARRIERE ARCHITETTONICHE, SALVINI SI CONGRATULA,''RISPONDIAMO CON I FATTI''

A SCUOLA DI BENESSERE E ABILITY BONUS
LE IDEE PER IL SOCIALE DI GENOVESI

Pubblicazione: 11 luglio 2020 alle ore 17:43

AVEZZANO - Nascerà ad Avezzano il primo centro di educazione al Benessere in Abruzzo, grazie ad uno stanziamento di 120mila euro di fondi regionali. L'utilizzo del disabity bonus che sarà varato dal governo reginale per abbattere le barriere architettoniche nelle case popolari del centro marsicano. Misura per la quale si è complimentato in una nota anche il leader nazionale della Lega, Matteo Salvini

Questi i punti programmatici che Tiziano Genovesi, candidato sindaco della Lega alle amministrative di Avezzano del prossime mese di settembre, ha illustrato nel corso di della conferenza stampa dal titolo “Le proposte della Lega in materia sociale ad Avezzano”. Nella sede elettorale di via Corradini, al fianco del 40enne imprenditore, c’erano l’assessore regionale al Sociale, Lavoro e Formazione, Piero Fioretti e l’ex consigliere regionale Benigno D’Orazio, consulente giuridico legislativo del gruppo consiliare Lega Abruzzo. 

La conferenza stampa è stata l'occasione per Fioretti di annunciare l'imminente attivazione dell'Ability bonus, contributo integrativo a fondo perduto, pari al 45% della spesa, per le opere di abbattimento delle barriere architettoniche negli edifici abitati da anziani e disabili che si può cumulare con l'ecobonus, il sisma bonus e il recente ecobonus al 110 per cento: si chiama Ability bonus ed è una misura che la Regione ha intenzione di varare nelle prossime settimane e che avrà una ricaduta su Avezzano, in particolare sulle case popolari, come annunciato da Genovesi, che ha reso noto di aver già avviato contatti con il presidente dell'azienda territoriale per l'edilizia residenziale, Isidoro Isidori.

Il leader Salvini, a tal prpoposito ha detto, "Un contributo integrativo - a fondo perduto e cumulabile con altre agevolazioni - per chi abbatte le barriere architettoniche negli edifici abitati da anziani o disabili. C’è un governo nazionale che cancella il ministero delle Disabilità e ci sono le Regioni come l’Abruzzo che grazie alle buone idee della Lega rispondono con i fatti”.

Per quanto riguarda il centro di educazione al benessere: l’innovativa struttura polivalente è solo una delle novità previste nella legge regionale “Abruzzo Regione del Benessere”, approvata su proposta della Lega, azionista di maggioranza della coalizione di centrodestra, nell'ambito della Finanziaria 2020. La illustrazione dei principi della legge e la declinazione territoriale dell’iniziativa era stata al centro di una conferenza stampa che lo stesso Genovesi aveva convocato la settimana scorsa, dedicata al progetto “Avezzano città del benessere”.

“Il fatto che a pochi giorni dalla ufficializzazione della nostra volontà di fare di Avezzano città pilota e capofila, possiamo oggi comunicare che qui nascerà il primo centro di educazione al Benessere, mi riempie di orgoglio – ha continuato Genovesi -. Questo centro sarà una fucina di educazione ambientale, cultura e tradizioni locali, stile di vita e corretta alimentazione. Ringrazio in particolare l’assessore Fioretti che si è subito mosso per reperire le risorse necessarie a tradurre in pratica quanto  era stato annunciato, appena dopo una settimana, confermando la vocazione alla concretezza dell’azione politica della Lega”. 

Fioretti ha sottolineato che “la Lega ha fortemente voluto l’inserimento nella legge finanziaria di questa misura, centrale nel programma di governo, che riguarda la qualità della vita dei cittadini, ma è anche una leva per attrarre investimenti, invogliare a venire a produrre in Abruzzo, con ricadute importanti dal punto di vista occupazionale”

“Il centro di educazione al benessere – ha proseguito Genovesi - sarà un fiore all’occhiello per l’intera Marsica, di cui Avezzano è il fulcro. Permetterà di attivare feconde sinergie con la Asl e la medicina territoriale e anche con il comparto agricolo, con ulteriore stimolo a puntare sulla qualità della produzione, nel segno della sana e corretta alimentazione”. Fioretti: La Lega ha fortemente voluto l’inserimento nella legge finanziaria di questa misura, centrale nel programma di governo, che riguarda la qualità della vita dei cittadini, ma è anche una leva per attrarre investimenti, invogliare a venire a produrre in Abruzzo, con ricadute importanti dal punto di vista occupazionale”

Sulla stessa linea D’Orazio: “Avezzano merita di essere capofila di questa importantissima progettualità, ha tutte le carte in regola per farlo, visto che vanta un’indubbia tradizione nel settore agricolo e culturale. Verranno realizzate specifiche convenzioni con Asl, e gli istituti scolastici, i centri di formazione ed associazioni varie per dar vita ad un’iniziativa tanto nuova ed originale quanto prestigiosa per la città ed il comprensorio della Marsica. L’obiettivo è di realizzare il Centro prima delle elezioni: le buone idee che elevano la qualità della vita dei cittadini prescinde dal colore di chi amministra. Non ci sono dubbi comunque che sarà Genovesi il sindaco di Avezzano”.

Altra iniziativa che avrà ricadute sul territorio di Avezzano, ha spiegato Genovesi è quella dell'ability bonus. 

La Lega, azionista di maggioranza della coalizione che dal febbraio dello scorso anno governa la Regione, ha annunciato la misura per bocca dell’assessore Fioretti, nella conferenza stampa dal titolo , che si è svolta stamani nel capoluogo della Marsica.  

“L'ability bonus - ha spiegato Fioretti - avrà un impatto importante sulla qualità della vita delle fasce deboli della popolazione. ll governo Conte ha dimostrato per l'ennesima volta indifferenza per i più deboli. Ci sono disabili e anziani con gravi problemi di deambulazione, che di fatto sono reclusi in casa, vivere in un condominio dotato di ascensore cambierà loro la vita, e questo accadrà, almeno in Abruzzo e a cominciare da Avezzano, grazie al governo del buon senso della Lega”.

L’ability bonus, nelle intenzioni dell’esecutivo regionale, si aggiungerà al bonus ordinario per le ristrutturazioni (pari al 65%) determinando anche in materia, il bonus 110 già previsto per efficientemente sismico ed energetico, ed avrà ad Avezzano un'importante applicazione a cominciare dall'edilizia residenziale pubblica.

Genovesi ha infatti spiegato che “nei giorni scorsi, nel mio percorso di ascolto sul territorio, ho incontrato residenti delle case popolari, che mi hanno segnalato anche questa tipologia di problematica”. Questo è il motivo per cui ha contattato Isidori programmando un incontro la prossima settimana.

“L’obiettivo è quello di cominciare a quantificare e localizzare, dando priorità alle case popolari, gli interventi di abbattimento delle barriere architettoniche, che potranno essere finanziati con la leva e le agevolazioni dell’ability bonus della Regione Abruzzo targata Lega, a beneficio di anziani e disabili, che devono avere diritto alla piena mobilità e di vivere in alloggi più confortevoli”.

Un incentivo, quello dell’ability bonus, precisa il candidato sindaco, 40enne imprenditore, “a favore anche dell’economia cittadina, visto che darà ossigeno al settore dell’edilizia che è un settore trainante e imprescindibile”.

D’Orazio ha spiegato che la misura, “pone rimedio all’ennesima disattenzione del governo, che ha introdotto il sisma ed eco bonus, per il consolidamento sismico e efficientamento energetico degli edifici. Una buona idea, ma tanto per cambiare applicata in pessimo modo, visto che non ci sono ancora i decreti attuativi, si è creata grande aspettativa in una situazione che resta incerta e nebulosa. E soprattutto il governo ha dimenticato che una priorità è anche quella di abbattere, nel patrimonio abitativo a dir poco datato del nostro Paese, le barriere architettoniche che impediscono a persone anziane e disabili di avere una vita dignitosa. Non si è compreso quanto sia importante per chi ha gravi problemi di deambulazione, vivere in un condominio dotato di ascensore”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

ABILITY BONUS IN ABRUZZO, SALVINI, ''LEGA RISPONDE CON I FATTI''

AVEZZANO - "Un contributo integrativo - a fondo perduto e cumulabile con altre agevolazioni - per chi abbatte le barriere architettoniche negli edifici abitati da anziani o disabili. C’è un governo nazionale che cancella il ministero... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui