• Abruzzoweb sponsor

CONTROMOSSA PRESIDENTE DOPO ANNULLAMENTO GARA; BLASIOLI CHIEDE CONVOCAZIONE COMMISSIONE INCHIESTA REGIONALE

''BUSSI, BONIFICA LA PUO' FARE LA REGIONE''
MARSILIO ANCORA ALL'ATTACCO DEL MINISTERO

Pubblicazione: 27 maggio 2020 alle ore 21:59

BUSSI - "Ci proponiamo anche come soggetto attuatore se il ministero ha troppe cose da fare e non ha la testa puntata con la dovuta attenzione e urgenza sul territorio di Bussi. La regione Abruzzo può assumere poteri commissariali da soggetto attuatore e procedere alla Bonifica del tempo più veloce possibile".

Lo ha detto il presidente della regione Abruzzo Marco Marsilio nell'incontro a Bussi con le autorità locali in riferimento ai ritardi sulla bonifica della megadiscarica Edison e la decisione del ministero dell'Ambiente di annullare il bando di gara già concluso per la bonifica delle aree inquinate.

Nel frattempo il consigliere regionale Pd Antonio Blasioli ha chiesto al presidente del Consiglio Lorenzo Sospiri di convocare la Commissione d'Inchiesta su Bussi. La missiva è stata inviata oggi. La Commissione non è stata più convocata dopo le dimissioni di Giovanni Legnini nello scorso febbraio e a causa della pandiemia di coronavirus.

"Chiedo al Ministero dell'Ambiente di convocare un tavolo con tutte le istituzioni interessate per rivalutare la sua decisione, fare un ravvedimento operoso - ha poi detto Marsilio -. I documenti emersi dopo la sua decisione dimostrano che si tratta di decisione sbagliata non solo politicamente, ma anche tecnicamente".

Questa decisione "espone al rischio di contenzioso soccombente l'amministrazione del ministero, e soprattutto rischia di ritardare di anni e il processo di bonifica - ha puntualizzato il presidente - affidando ad Edison, ai suoi tempi lunghi, azienda che ha già annunciato che farà la nuova caratterizzazione del sito, ossia opere che non servono perché sono state già fatte in passato e che da sole comportano anni di pratiche, di conferenze di servizi, di valutazione di impatto ambientale, di procedure di cui appunto i cittadini di Bussi mi hanno le tasche piene".

Secondo Blasioli invece c'è'urgenza , "anche alla luce di importanti decisioni che il Ministero dell'Ambiente starebbe assumendo e che leggiamo dagli organi di stampa e in conseguenza del fatto che l'audizione dello stesso Ministero era già stata chiesta dei commissari. Alla luce di tutto ciò la invito pertanto a procedere quanto prima la convocazione della seduta per poter concludere il proficuo ed efficace lavoro di indagine portata avanti In questi mesi. La delicata questione della discarica di Bussi avuto un impulso determinante nei lavori della commissione e deve continuare ad essere approfondita e attenzionata dai commissari, ciascuno capace di individuare le questioni degne di approfondimenti di valutazione anche al fine di comprendere meglio le decisioni assunte dal ministero e quelle che starebbe per assumere"



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui