Panfilo Serafini ( Partiota )

Sulmona (Aq) diede i natali, nel 1817, al patriota Panfilo Serafini. Studiò a Napoli alla scuola del filosofo Galluppi. Tornato a Sulmona gli furono trovate pubblicazioni proibite di ispirazione risorgimentale. La Gran Corte Speciale d'Abruzzo lo condannò a venti anni di ferri. Li scontò a Procida, Montefuschio e Montesarchio. Nella lunga detenzione si ammalò di tisi e, quando fu liberato, si mise in cerca di un lavoro che non trovò. Quando gli fu offerto un posto da inserviente nel Museo di Napoli, non ebbe il coraggio di accettarlo. Morì poverissimo.


Torna alla lista dei personaggi >>

Ultime notizie su Panfilo Serafini
19.04.2018 NO HUB GAS, ULTIMA CHIAMATA PER MANIFESTAZIONE. PIU' DI 300 REALTA' SABATO A SULMONA
15.03.2018 SNAM: CONTRARI 106 OPERATORI TURISMO, CULTURA E AMBIENTE; ''OPERA CONTRO COSTITUZIONE''
6.04.2012 PASQUA: TUTTE LE PROCESSIONI DEL VENERDI' SANTO IN ABRUZZO
12.05.2011 APERTO STAND DELLA REGIONE AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO
15.03.2011 UNITA' D'ITALIA: SULMONA RICORDA IL LIBERALE PANFILO SERAFINI
Cerca tutte le notizie su Panfilo Serafini >>



 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui