• Abruzzoweb sponsor

IL COMICO LIGURE ALL'AUDITORIUM DEL PARCO PER IL LIBRO DEL GEOLOGO MARIO TOZZI, ''COMPLIMENTI AGLI AQUILANI PER AVER REAGITO AL TERREMOTO''

VERGASSOLA A L'AQUILA, ''UNA STATUA PER MAGNOTTA, OGGI AVREBBE PIU' FOLLOWER DI CHIARA FERRAGNI''

Pubblicazione: 15 giugno 2019 alle ore 17:30

Dario Vergassola

L’AQUILA – “Visto che non gli è stata dedicata una via, lancio una proposta: dedichiamo una statua a Mario Magnotta, che oggi avrebbe più follower di Chiara Ferragni. E magari mettiamo una piccola lavatrice accanto a lui”.

Torna all’Aquila, città che conosce da una ventina d’anni, per presentare, insieme al geologo e divulgatore scientifico Mario Tozzi, il libro di quest’ultimo sui luoghi nascosti d’Abruzzo, intitolato Italia Intatta (appuntamento questa sera, ore 21, all’Auditorium del Parco. Ingresso libero fino ad esaurimento posti).

Eppure Dario Vergassola, comico e scrittore di La Spezia, trova sempre il modo di parlare di uno dei suoi miti, quel Mario Magnotta, bidello aquilano diventato famosissimo per via di alcuni scherzi telefonici ai suoi danni (il famoso dei quali è quello ‘’della lavatrice”), che ha conosciuto tanti anni fa proprio nel capoluogo d’Abruzzo, quando sia Magnotta che L’Aquila erano entrambi in vita.

“Magnotta è stato l’inventore dei social – dice Vergassola in una intervista alla Rai – da ‘accompagnatore’ pre-social. Se all’epoca in cui giravano, in tutta Italia, le audiocassette degli scherzi, fossero esistiti i social, Mario sarebbe stato il più grande influencer del mondo. Una come Chiara Ferragni, a Magnotta fa una pippa!”.

“D’altra parte, nei luoghi di provincia vengono fuori dei veri e propri colpi di genio – continua – dei guizzi di intelligenza molto alti. Si accende qualcosa, è un fatto di sinapsi, indipendentemente da sesso, età, lavoro. Magnotta è stato a modo suo un genio ed è senza dubbio un punto di riferimento. Le mitiche cassette con gli scherzi hanno fatto passare a ridere intere serate a me e ai miei amici, serate altrimenti molto tristi”.

“Ricordo che l’audiocassetta con gli scherzi arrivò da noi in Liguria (Magnotta nacque proprio in Liguria, a Pieve di Teco, in provincia di Imperia, ndr), dall’Umbria, pensa tu che giri – racconta quindi il comico – Il mio medico una volta mi chiamò disperato per chiedermi di trovare un’altra cassetta, perché la sua non si trovava più. Era letteralmente in astinenza da Magnotta”.

“Ecco perché ci vuole un monumento – afferma ancora Vergassola, che anni fa fu ufficialmente iscritto, come un aquilano doc, alla confraternita di Sant’Agnese ‘Balla che te passa’ – anche un po’ ‘defilato’ va bene, magari si trova uno sponsor e si mette pure una lavatrice accanto all’indimenticabile Mario. Sì, Magnotta merita una statua”.

Sull’evento di stasera, il comico spiega che “è una tappa del tour che mi sta portando con Mario Tozzi (ricercatore all’Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria del Cnr che si occupa dell’evoluzione geologica del Mediterraneo centro-orientale e membro del consiglio scientifico del Wwf), in giro per l’Italia per parlare di turismo, di luoghi da visitare, di storia. Sarà una specie di ‘mini talk show’, con il sottoscritto che intervisterà gli ospiti alla sua maniera”.

“Come ho trovato L’Aquila? Beh, rispetto a come la ricordavo sia prima del terremoto, sia subito dopo, credo che pian piano stia tornando a splendere. Agli aquilani vanno fatti i complimenti per aver reagito. E penso che in luoghi come questo sia importante l’autoironia. Che poi è ciò che fanno tutti da tutte le parti. I ragazzi al bar la sera hanno bisogno anche del cazzeggio, non solo degli arrosticini e della gnocca”, conclude.

Sul palco dell’Auditorium ci saranno anche l’assessore al Turismo del Comune dell’Aquila, Fabrizia Aquilio, il responsabile dell’Ufficio speciale per la ricostruzione, Salvo Provenzano, e lo chef stellato aquilano William Zonfa.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui