• Abruzzoweb sponsor

UCCISE MOGLIE E AMICA: NUOVA CONDANNA PER MARFISI

Pubblicazione: 18 ottobre 2019 alle ore 20:56

CHIETI - Quindici giorni di reclusione è la pena inflitta oggi a Francesco Marfisi, il 52enne di Ortona condannato a 30 anni di reclusione - pena confermata in Appello - per aver ucciso due anni fa con numerose coltellate la moglie Letizia Primiterra e l'amica di lei Laura Pezzella.

Nel processo che si è celebrato oggi pomeriggio davanti al giudice monocratico dl Tribunale di Chieti Luca De Ninis, Marfisi, difeso dall'avvocato Rocco Giancristoforo, era accusato di violenza privata per un episodio, avvenuto pochi giorni prima del duplice omicidio nell'abitazione della coppia a Ortona, per il quale la moglie lo aveva denunciato.

In quella circostanza Marfisi aveva brandito contro la moglie il bastone della tenda della camera da letto, invitandola a lasciare l'abitazione e dicendole di non costringerlo a fare ciò che non voleva, inducendola così ad andare via di casa.

In sentenza il reato è stato derubricato in esercizio arbitrario delle proprie ragioni.

L'accusa aveva chiesto per Marfisi la condanna a sei mesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui