• Abruzzoweb sponsor

TRASPORTI: TUA SCEGLIE LA STRADA ''SMART'', TECNOLOGIA IN SOCCORSO AGLI UTENTI

Pubblicazione: 12 gennaio 2019 alle ore 07:30

LANCIANO - Avviata l'attesa "rivoluzione" tecnologica del trasporto pubblico abruzzese.

Dopo le numerose segnalazioni sulle disfunzioni dell'ultimo periodo, in particolare quelle relative alle difficoltà nella reperibilità dei biglietti, la società unica di trasporto abruzzese Tua assicura di aver impostato una serie di azioni volte all’innovazione organizzativa e tecnologica di tutte le attività di supporto alla produzione, distribuzione e vendita dei titoli di viaggio.

Novità che verranno introdotte nel più breve tempo possibile, come precisa il direttore generale di Tua Spa, Giuseppe Alfonso Cassino. "I titoli normalmente su supporto cartaceo attraverseranno la via di progressiva ed irreversibile smaterializzazione al punto che, come già accade in molte città europee e italiane, il TdV sarà ben presto sostituito da un supporto elettronico (smartcard, smartphone o carta di credito)", spiega Cassino.

Una comunicazione che arriva a seguito dei disagi che gli utenti si sono trovati ad affrontare nelle ultime settimane, da quando diversi rivenditori autorizzati, sono impossibilitati a rilasciare titoli di viaggio a causa del passaggio al nuovo modello operativo, avvenuto attraverso la sottoscrizione dell'accordo con la Federazione italiana tabaccai (Fit). Dal 22 dicembre, quindi, data della sottoscrizione, per molti è stato impossibile trovare biglietti nei punti vendita autorizzati.

L'intento che Tua tenterà di perseguire con questo nuovo modello operativo è quello di una gestione semplificata dell'offerta a beneficio degli utenti.

"Tra i benefici - aggiunge Cassino - la riduzione del costo di distribuzione portato all’1% del valore dei titoli al netto dell’Iva (cd imponibile); normalizzazione della percentuale riconosciuta al rivenditore (tutti al 4% senza eccezione alcuna sull’imponibile) e contestuale superamento di percentuali maggiori; riduzione del tempo intercorrente fra la vendita e l’incasso a 45 giorni; certezza dell’esigibilità dei crediti; piena responsabilizzazione del distributore in ordine ad eventuali smarrimenti o furti.

"Tua, convinta dei benefici di tale operazione, prosegue con fermezza e determinazione in tale direzione forte della collaborazione del distributore e dei rivenditori che, con le proprie attività e a fronte di corrispettivi fisiologici, partecipano attivamente al processo di distribuzione e di vendita. Dunque, un sistema riportato a fisiologia con il supporto di tutti i partner che hanno condiviso questa operazione e che stanno sostenendo questo cambiamento, non essendo più tempo di rendite di posizione. Ognuno faccia la sua parte e il beneficio sarà per tutti gli attori".

"Ai viaggiatori che, nel cambio del modello operativo hanno dovuto sopportare alcuni disagi, porgiamo le nostre scuse ed assicuriamo il nostro impegno a risolvere tutte le problematiche emerse nel maniera più rapida. Proprio per tale ragione, è in atto una task force che monitora costantemente la situazione intervenendo tempestivamente con i necessari correttivi approvvigionando i punti vendita sguarniti di titoli di viaggio", conclude.​ (azz. cal.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui