TERREMOTO: ACTIONAID, ''RICOSTRUZIONE SCUOLE LENTA E POCO TRASPARENTE''

Pubblicazione: 11 settembre 2017 alle ore 19:26

L'AQUILA - "Ritorno a scuola tra incertezze e ritardi nelle regioni colpite dal terremoto: ancora troppi", è la denuncia di Actionaid, aggiungendo che ''ci sono vari punti da chiarire sulle risorse effettivamente a disposizione e sull'effettiva agibilità degli edifici scolastici che si apprestano ad accogliere gli studenti di Abruzzo, Lazio, Marche e Umbria".

"La ricostruzione delle scuole - secondo l'ong - procede con passo incerto e lento, poca trasparenza e scarso coinvolgimento delle comunità locali".

"Molti bambini degli oltre 30 mila che dovranno affrontare il nuovo anno scolastico nei territori del cratere - si legge in una nota - si apprestano a tornare a scuola in strutture d'emergenza".

"Il governo - ricorda Actionaid - ha previsto 72 scuole di nuova costruzione nelle quattro regioni, mentre per altre 40 sono in programma interventi per adeguare, completare, migliorare o ampliare le strutture. ma dall'analisi della documentazione pubblica non è possibile capire quando gli studenti potranno tornare in edifici non provvisori".

"Ad oggi non sappiamo ancora quante sono le risorse totali messe in campo grazie alle donazioni, ai fondi pubblici e a quelli privati" - è stato il commento di Marco De Ponte, segretario generale di Actionaid".

"La gestione della ricostruzione - ha aggiunto - appare piuttosto accentrata: le decisioni sono prese dal Commissario Straordinario e dai governatori delle quattro regioni colpite, senza un reale coinvolgimento delle comunità locali".

"Inoltre - ha commentato - non è chiaro perché le risorse della terza campagna di raccolta fondi post sisma, arrivata a quota 3,2 milioni di euro con l'obiettivo specifico di ricostruire le scuole, siano stati destinati anche ad altre opere pubbliche".

A seguito del terremoto, ActionAid ha scelto di intervenire nelle scuole, e ha lavorato insieme al ministero dell'Istruzione per accompagnare studenti e insegnanti nella difficile ripresa dell'anno scolastico.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui