• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

FONDAZIONE CARISPAQ, ''RIGOROSA SELEZIONE DITTE, ENTRO L'ANNO SI PARTE''

RICOSTRUZIONE: PALAZZO COMBATTENTI,
LAVORI ALLA 'PORTA' DEL CENTRO STORICO

Pubblicazione: 05 settembre 2015 alle ore 08:01

Palazzo dei Combattenti

L'AQUILA - Un nuovo importante cantiere della ricostruzione potrebbe vedere la luce entro tre mesi in corso Vittorio Emanuele a L’Aquila.

È quello di Palazzo dei combattenti, sede della Fondazione Carispaq, uno degli edifici più rappresentativi dell'architettura italiana del ventennio, progettato da Achille Pontolini nel 1933, insieme al palazzo gemello dall’altro lato del corso, noto come palazzo Leone, davanti la Fontana luminosa, quest'ultimo già restaurato.

A confermare ad AbruzzoWeb che presto anche l'altro "stipite" della ideale "porta" del centro storico comincerà a essere riportato all'antico splendore è il presidente della Fondazione Carispaq, Marco Fanfani.

“Stiamo aspettando l’approvazione del progetto parte seconda, che dovrebbe essere imminente, mancano pochi dettagli da integrare e ci sono già 19 ditte che hanno risposto alla nostra richiesta di manifestazione di interesse”, svela.

I lavori avranno un importo di 2,5 milioni di euro, che saranno in parte anticipati dalla stessa Fondazione.

Trattandosi di un edificio privato non occorrerebbe un bando di gara: sarebbe possibile un affidamento più snello ma, spiega Fanfani, “la Fondazione ha inteso, prima di decidere a quale ditta affidare i lavori, l’attivazione di un rigoroso percorso di selezione per avere al garanzia di lavori svolti nel miglior modo, trattandosi i un edificio storico e vincolato”.

L’assegnazione sarà perciò decisa da una commissione interna della Fondazione, sulla base di criteri e requisiti che sono stati suggeriti dall’Ufficio speciale della ricostruzione del Comune dell’Aquila (Usra).

“La ditta - entra nel dettaglio Fanfani - deve essere ad esempio attiva da almeno 10 anni, deve aver svolto lavori per un importo di 50 milioni di euro negli ultimi 5 anni, deve avere la Soa, l’attestazione di qualificazione per la partecipazione a gare d’appalto per l’esecuzione di appalti pubblici, deve avere la certificazione antimafia. Infine garantiremo come giusto che sia una premialità, alle imprese aquilane che hanno manifestato interesse”.

Per ironia della sorte, Palazzo dei combattenti era stato ristrutturato e reso funzionale poco prima del terremoto per ospitare gli uffici della Fondazione e mentre ospitava da molti anni l'agenzia numero 4 della banca Carispaq, ora assorbita dalla Bper e trasferita sempre in centro, nella zona di San Bernardino.

L’inaugurazione ci fu nel giugno 2008 e per l’occasione era stata messa in mostra una splendida statua romana del II secolo, raffigurante un alto dignitario della antica città di Amiternum, venuta alla luce nell'omonima area archeologica nel luglio 2007 e restaurata con il contributo della Fondazione. Poi è arrivato il terremoto del 6 aprile 2009, che ha inferto danni strutturali significativi all’edificio.

“Palazzo dei combattenti - conferma Fanfani - tornerà ovviamente ad ospitare la sede della Fondazione, con uffici, una sala riunioni e una sala conferenza”. Non ci sarà invece la filiale di banca, visto che la Bper ha già fatto le sue scelte logistiche.

"Al pianterreno - annuncia perciò il presidente - saranno non solo mantenuti, ma anche ampliati e resi più funzionali i locali da adibire a mostre e allestimenti, intesi come uno spazio da restituire ai cittadini". Filippo Tronca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: RISCOPERTO UN PO' DI PALAZZO LEONE, LA PORTA DEL CENTRO

L'AQUILA - È ancora parzialmente coperta dai ponteggi, ma si rivede disvelata per la prima volta la "porta" d’ingresso del centro storico, anzi, lo "stipite sinistro" di quella porta ideale. Si tratta di palazzo Leone, inconfondibile edificio... (continua)

REGIONE: D'ALFONSO PUNTA IL CENTRO DELL'AQUILA, NUOVA SEDE A SANTA GIUSTA

di Alberto Orsini
L’AQUILA - E ora Luciano D’Alfonso sogna una “piccola Versailles” della Regione Abruzzo nel cuore dell’Aquila, in particolare a piazza Santa Giusta. Non pago dell’assegnazione dei lavori di ricostruzione della sede della presidenza, ospitata nel gentilizio palazzo... (continua)

RICOSTRUZIONE SEDE STORICA EX CARISPAQ FONDAZIONE CERCA PARTNER POI COMPRA

di Alberto Orsini
L’AQUILA - È in pieno fermento il dibattito sul futuro di uno degli aggregati più importanti del centro storico dell’Aquila, il palazzo lungo corso Vittorio Emanuele che ospita, tra le altre proprietà, la sede centrale della... (continua)

RICOSTRUZIONE EX CARISPAQ: A FINE ANNO LA DITTA E SPUNTA CLAUSOLA AQUILANITA'

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Potrebbero essere aggiudicati entro l’anno, e si preferiranno le ditte aquilane, i lavori di ricostruzione di uno dei consorzi più importanti del centro storico dell’Aquila: il palazzo lungo corso Vittorio Emanuele che ospita, tra... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui