• Abruzzoweb sponsor

RAGAZZA IN STATO CONFUSIONALE SULLA A14: FINANZIERE NON IN SERVIZIO LA SALVA ATTRAVERSANDO LE CORSIE

Pubblicazione: 23 settembre 2019 alle ore 12:25

PESCARA - Camminava in stato confusionale sulla corsia di sorpasso la ragazza che, in autostrada A14, tra Pineto e Città Sant’Angelo (direzione sud) è stata soccorsa e salvata da un finanziere non in servizio, in forza al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pescara.

Una domenica mattina tranquilla come tante altre che invece avrebbe potuto avere un epilogo tragico, sventato dal gesto eroico del finanziere che, notata la ragazza in pericolo, non ha esitato a fermarsi con la sua autovettura e coraggiosamente è riuscito a recuperarla attraversando le corsie con le macchine che sfrecciavano.

Gesto che richiede una lucidità e sangue freddo, complicato ancor più dal fatto di essere su di un cavalcavia senza corsia di emergenza e quindi priva di vie di fuga e riparo.

Messa in sicurezza la ragazza nella sua vettura, il finanziere si è poi fermato nella prima area di servizio ed ha allertato la Polizia Stradale che si è incaricata delle verifiche sull’accaduto e accompagnato la donna in ospedale ove sono in corso accertamenti sullo stato di salute.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui