POSTE: PEZZOPANE (PD), ''RIORGANIZZAZIONE DANNEGGIA COMUNI PARCO ABRUZZO'' Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

POSTE: PEZZOPANE (PD), ''RIORGANIZZAZIONE DANNEGGIA COMUNI PARCO ABRUZZO''

Pubblicazione: 11 agosto 2018 alle ore 10:12

L'AQUILA - "Sto depositando una interrogazione urgente al presidente del Consiglio, ma ho già scritto una lettera alla direzione generale di Poste Italiane per sollecitare un incontro con i sindaci del territorio. Abbiamo approvato nella scorsa legislatura anche una legge a tutela dei piccoli borghi e per la tutela dei servizi nelle aree interne. Affrontiamo insieme il problema, ma i tagli vanno immediatamente bloccati".

Così in una nota la deputata del Partito democratico Stefania Pezzopane sulla riorganizzazione del servizio postale nei comuni del Parco nazionale d'Abruzzo, Lazio e Molise.

"Hanno ragione i sindaci, a cui do tutta la mia solidarietà ed il mio sostegno - dice - C’è la necessità di dare ai cittadini i servizi essenziali, ed anche di organizzazione del lavoro dei dipendenti rimasti sul territorio. Una situazione assurda ed ingiusta. Ci sono continue difficoltà nella distribuzione della posta nelle aree del Parco nazionale d’Abruzzo".

"La popolazione sta subendo un danno e questo crea la netta sensazione di un isolamento insopportabile. In particolare, da maggio la situazione si è ulteriormente aggravata per raggiungere dopo la riorganizzazione partita il 16 luglio dei livelli paradossali".

"Nell’incontro a Pescasseroli - continua la Pezzopane - è stata denunciata dal rappresentante della Uil, la riorganizzazione del recapito della consegna partita il 16 luglio. Se fosse vero quanto denunciato, sarebbe gravissimo. Infatti il centro di recapito distaccato di Pescasseroli è stato accorpato ad Avezzano. Ed i portalettere sono costretti ad andare a prendere la posta ad Avezzano e poi portarla a Pescasseroli, a 60 chilometri di distanza".

"Inoltre è stato denunciato che per il recapito nelle zone di Barrea, Villetta Barrea, Opi e Alfedena, la posta viene smistata a Castel di Sangro, fino a 40 chilometri di distanza. La riorganizzazione, dunque, sembrerebbe addirittura risultare più costosa per Poste italiane".

"Mi auguro che i vertici abruzzesi di Poste italiane risolvano rapidamente questo problema. Intanto voglio sollevare la questione al ministro ed ai vertici nazionali di Poste. Infatti alzando il tiro, cerco di far capire che dobbiamo metterci nell’ottica voluta dalla legge sui piccoli comuni e non nella solita logica dello smantellamento del territorio interno e montano", conclude la Pezzopane.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
ALTRI CANALI
Elezioni
Elezioni Comunali 2016
Elezioni Politiche 2013
Elezioni Regionali 2014
Primarie Pd L'Aquila 2014
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui