• Abruzzoweb sponsor

POSTE ITALIANE: PEZZOPANE, ''MILLE LAVORATORI APPESI A UN FILO''

Pubblicazione: 13 novembre 2019 alle ore 17:08

ROMA - "Ho chiesto al ministro Stefano Patuanelli di vigilare affinché venga finalmente assegnata la gara per la gestione overtime e overflow delle chiamate del servizio clienti di Poste Italiane".

Così, in una nota, la deputata dem Stefania Pezzopane, componente Presidenza Pd Camera, che spiega: "Il bando scadeva il 16 settembre, ma ancora non è stato nominato un vincitore. Data l'importanza sia della committenza, parliamo di circa 45 milioni di euro, sia del numero di persone convolte, oltre mille, abbiamo chiesto a Patuanelli anche di capire quali siano le condizioni, se c'è la clausola sociale, se è stato calcolato il costo del lavoro secondo le tabelle ministeriali, se è stata prevista ogni tutela normativa e contrattuale. E infine se, vista la rischiosa situazione di Olisistem che attualmente opera per Poste a L'Aquila e Roma con 365 lavoratori, ci sia la consapevolezza dell'estrema urgenza di decisioni". 

"La risposta del ministro, il quale ha garantito la massima attenzione e il massimo impegno - aggiunge Pezzopane - mi ha soddisfatto sulla data di assegnazione che dovrebbe essere entro novembre. Sottolineo però due urgenze. La prima è vigilare, perché oltre mille lavoratori sono appesi a un filo. La seconda è di occuparsi specificatamente di Olisistem. È necessario tenere aperto il tavolo con la Olisistem al ministero, per evitare che l'aggravarsi della crisi renda la clausola sociale inapplicabile. Sarebbe una tragedia".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui