IL SINDACO SEGUE DOPO IL VICE DEL VECCHIO E IL DIRIGENTE VESPASIANO

PESCARA: MARE MARRONE, ALESSANDRINI
INDAGATO PER FALSO E OMISSIONE

Pubblicazione: 03 ottobre 2015 alle ore 12:32

La macchia marrone nel mare di Pescara (foto Francesco Sciarra per Cityrumors.it)

PESCARA - Il sindaco di Pescara, Marco Alessandrini, risulta indagato nell'inchiesta della procura della Repubblica di Pescara sull'ordinanza del divieto di balneazione e sulla sua possibile retrodatazione dopo lo sversamento in mare di liquami l'agosto scorso.

"Io credo che un conto siano le polemiche e le strumentalizzazioni politiche che si svolgono nell'Aula consiliare e un'altra gli accertamenti da parte della magistratura - ha detto oggi il sindaco - e io in questo senso sin dall'inizio del mio mandato politico pensavo fra me e me che prima o poi mi sarebbe capitato questo perché l'attività amministrativa significa scelte e significa anche dover fare i conti con il fatto che sovente l'opposizione ti denuncia".

"Questo mi ha dato l'opportunità di presentarmi spontaneamente davanti ai magistrati che indagano in questa vicenda e l'ho fatto accompagnato dal mio legale naturalmente e questo ha determinato proceduralmente la mia iscrizione nel registro degli indagati - ha aggiunto - Di ciò naturalmente non sono lieto, ma lo metto nel conto dei rischi del mestiere e sono sicuro di aver reso ogni chiarimento e di aver fornito ampia e leale collaborazione e sono fiducioso circa il fatto che il prima possibile questa vicenda possa definirsi".

Alessandrini è indagato per falso in atto pubblico e omissione di atti d'ufficio, nell'inchiesta sul mare sporco e la gestione della balneazione a Pescara.

L'INCHIESTA

Quello del primo cittadino del capoluogo adriatico è il terzo nome che finisce sul registro degli indagati.

Gli altri due indagati, per gli stessi reati in concorso, sono il vice sindaco Enzo Del Vecchio e il dirigente del settore tecnologico del Comune, Tommaso Vespasiano.

Entrambi sono stati sentiti ieri in questura dagli inquirenti.

Alessandrini, invece, era già stato ascoltato dai magistrati nei giorni scorsi.

Al centro dell'inchiesta, condotta dai pm Anna Rita Mantini e Mirvana Di Serio, la vicenda relativa allo sversamento di circa 30 milioni di metri cubi di liquami finiti nel fiume e in seguito in mare, a causa della rottura della conduttura di via Raiale, avvenuta tra il 28 e il 29 agosto scorsi.

L'ipotesi investigativa è che, nonostante le ordinanze di divieto di balneazione e di revoca dello stesso divieto di balneazione, siano state entrambe emanate il 3 agosto, quella di divieto sarebbe stata retrodata al 1° agosto.

Le circostanze che hanno spinto i magistrati a indagare sarebbero emerse in seguito ad alcune intercettazioni telefoniche relative all'inchiesta della procura di Pescara denominata La City.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

PESCARA: MARE MARRONE, BALNEATORI INCARICANO LEGALI VERSO ESPOSTO

PESCARA - I balneatori di Pescara aderenti alla Ciba (Consorzio Imprese Balneari dell'Adriatico) scendono in campo per esprimere tutta la loro preoccupazione sullo stato delle acque del mare e del fiume e danno mandato a un... (continua)

MARE MARRONE: L'INCHIESTA SI ALLARGA, INDAGATO IL VICE SINDACO DI PESCARA

PESCARA - C'è anche il vice sindaco di Pescara, Enzo Del Vecchio, fra gli indagati nell'inchiesta della procura della Repubblica adriatica sull'ordinanza del divieto di balneazione e sulla sua possibile retrodatazione dopo lo sversamento in mare... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2016 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui