PESCARA: AL VIA LA TERZA EDIZIONE DEL ''D'ANNUNZIO ARTS FESTIVAL''

Pubblicazione: 24 luglio 2012 alle ore 11:49

Gabriele D'Annunzio

PESCARA - Nella splendida cornice della città che ha dato i natali a Gabriele d’Annunzio, si rinnova per il terzo anno l’appuntamento con il “D’Annunzio International Arts Festival”, fiore all’occhiello del più ampio progetto denominato “Pescara Tener-a-mente”, entrambi ideati e diretti da Giordano Bruno Guerri, consulente culturale e di immagine della città.

Promosso dal Comune di Pescara attraverso l’assessorato alla Cultura in collaborazione con l’Ente manifestazioni pescaresi, il "D’Annunzio Festival" ha avuto il via ufficiale dopo l'approvazione della copertura finanziaria e si articola in un ricco calendario di eventi fino al 27 settembre, che, attraverso le diverse espressioni artistiche, intende celebrare un poeta, del quale il prossimo anno ricorrerà il 150esimo anniversario della nascita, considerato sempre all’avanguardia e capace di lasciare un segno indelebile nella letteratura, nelle altre arti e nella politica italiana.

Il "D’Annunzio Festival" racconta tutte le sfumature della poliedricità del Vate attraverso la sua produzione artistica, proponendo tematiche peculiari come il rapporto tra d’Annunzio e lo sport, ma anche incontri esclusivi in un susseguirsi di esposizioni, spettacoli musicali e teatrali, mostre, incontri con grandi scrittori e monologhi di poeti della musica e della parola ispirati a quello che è unanimemente ritenuto uno degli artisti italiani più eclettici tra Ottocento e Novecento.

Gli eventi, la maggior parte dei quali con ingresso gratuito, vedono esibirsi grandi personalità dello spettacolo ma anche artisti e gruppi locali in alcuni dei luoghi più caratteristici e rappresentativi della città: il centro storico a ridosso del fiume, dove sono situate la casa natale di Gabriele d’Annunzio e il Circolo aternino; l’ex mattatoio Matta in via Gran Sasso; il Comune di Pescara; e poi l’Aurum, l’antica fabbrica di liquori progettata da Giovanni Michelucci, e i Teatri d’Annunzio e Flaiano, tutti e tre all’interno della Pineta dannunziana.

“Bisogna fare della propria vita come si fa un’opera d’arte. Bisogna che la vita d’un uomo d’intelletto sia opera di lui”. Questa affermazione di Gabriele d’Annunzio contenuta nel romanzo “Il Piacere”, fa rilevare come il binomio tra arte e vita sia stata una delle chiavi di tutta la produzione artistica dell’artista pescarese, rimasto sempre legato alla città in cui è nato e che oggi, per volontà del sindaco Luigi Albore Mascia, come il suo Vate, va controcorrente investendo idee e risorse nella cultura, quale propulsore vitale della città.

Dopo il prologo dedicato agli appuntamenti musicali del Pescara Jazz 2012, il D’Annunzio Festival apre il suo programma con l’inaugurazione della mostra “D’Annunzio e lo sport”, (dal 19 al 31 luglio; Aurum) e con i primi due appuntamenti di rilievo nel mese di luglio che hanno come protagonisti i Momix in Bothanica (23 e 24 luglio, ore 21,30; Teatro d’Annunzio) e Giorgio Albertazzi in “Laus Vitae dannunziana” (31 luglio, ore 21,30; Teatro d’Annunzio) il cui impegno non è limitato al recital, ma si articola in un vero laboratorio teatrale didattico dedicato al Vate, che si svolge nei tre giorni precedenti e aperto alla partecipazione di un selezionato gruppo di attori abruzzesi, poi protagonisti anche nello spettacolo conclusivo.

Il 29 luglio, intanto, prende il via la mostra “Paolo Conte - Un pomeriggio tra gli inchiostri con Gigi” a cura di Marina Giordani (fino al 19 agosto; Aurum Sala degli Alambicchi), che espone le grafiche realizzate dal cantautore piemontese con lo stampatore Luigi Giannotti nello Studio Calcografico Urbino di Pescara e che rappresenta un naturale prologo al concerto di Paolo Conte in programma il 3 agosto (ore 21,30; Teatro d’Annunzio).

E se il tango è protagonista del concerto di Ute Lemper (7 agosto, ore 21,30; Teatro d’Annunzio) sul complesso rapporto artistico e sentimentale tra Gabriele d’Annunzio ed Eleonora Duse sono incentrati due grandi appuntamenti tra teatro e musica: il primo vede sul palco Daniela Musini in “Gabriele ed Eleonora. Una passione scarlatta” (2 agosto, ore 21,30; Aurum) vincitore del Premio Luce dell’Arte 2012 per il teatro; il secondo vede in scena invece Michele Placido, Franca Minnucci e Davide Cavuti (8 settembre, ore 21,30; Aurum) nello spettacolo “Notte di luna calante".

Il 29 agosto (ore 20,30; Aurum) è in programma la prima edizione del "Premio Aurum", assegnato a lungometraggi nazionali e internazionali girati in Abruzzo o che abbiano rapporti e richiami con la Regione Abruzzo e con i suoi più illustri rappresentanti. A seguire, nei giorni 30 agosto (ore 19,00), 31 agosto e 2 settembre (entrambi ore 21,00) è la volta di “Settimo Senso”, il festival del cinema dell'Aurum, tutto dedicato a cinema e teatro con stage, seminari e a proiezioni di video e corti d'autore e di esordienti, valutati da una giuria selezionata.

Altrettanto interessanti sono anche la mostra “L’Orco, il Mite e l’Imaginifico – Carducci, Pascoli e d’Annunzio in cartolina” a cura di Marco Formato (dall’1 al 28 agosto; Circolo Aternino,) dedicata al confronto dei tre personaggi della poesia italiana; lo spettacolo del Gruppo Alhena dal titolo “D’Annunzio’s rooms” (4 agosto, ore 21,00; Matta); la piéce “Il bisogno imperioso” di Milo Vallone (4 agosto ore 21,30; Aurum) con musiche di Federico Galli; lo spettacolo epico-narrativo “Oratorio per Fiume” (20 agosto, ore 21,30; Circolo Aternino) che Umberto Fabi dedica all’epopea fiumana basata su testi e cronache del tempo; “Il Fuoco”, opera da camera in due atti di Stefano Taglietti (25 agosto, ore 21,30; Aurum); ed ancora, i “Notturni d’Autore” (dal 13 al 27 settembre; Casa di d’Annunzio), interviste e incontri di Giordano Bruno Guerri con personaggi della cultura italiana.

Doppio appuntamento il 25 settembre (ore 16,30; Sala Consiliare Comune di Pescara) con la presentazione del “Comitato 150° Anniversario della nascita di Gabriele d’Annunzio” e con l’originale progetto denominato “L’Italia del Novecento all’alba della modernità: d’Annunzio e le strategie di comunicazione di massa” curato dalla Facoltà di Scienze della formazione dell’Università “G. d’Annunzio” che prevede workshop, seminari e laboratori interattivi.

Sarà definita nei prossimi giorni, infine, la data della cerimonia di "Dono degli ulivi" della Fondazione del Vittoriale alla Città di Pescara.

A richiesta per i giornalisti sono disponibili le immagini della città, dei luoghi nei quali si svolgeranno gli eventi e degli artisti/spettacoli. Il calendario e ogni altra informazione è consultabile anche sul sito www.dannunziofestival.it.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui