• Abruzzoweb sponsor

PERSECUTORE SERIALE DI MONTEREALE CONDANNATO A 6 ANNI

Pubblicazione: 18 aprile 2019 alle ore 11:20

L'AQUILA - Il tribunale dell'Aquila ha condannato a sei anni di reclusione un 69 enne di Montereale, Lello Antonelli, riconosciuto colpevole di atti persecutori ai danni di una coppia di compaesani e di altre persone.

Il Guido Cocco aveva chiesto dieci anni di carcere a fronte di undici contestazioni due delle quali sono cadute.

Ma sono restate in piedi le contestazioni di atti persecutori e molestie sessuali su una ragazza con la quale avrebbe fatto la "mano morta".

L'imputato - racconta Il Centro - si sarebbe recato più volte al giorno nell'abitazione e nel luogo di lavoro di uno dei due coniugi, intromettendosi nella loro vita privata e costringendoli con il ricorso a continue minacce a subire la sua presenza; in talune occasioni, addirittura senza nemmeno essere stato invitato, si sarebbe seduto a tavola, pretendendo di fruire a titolo gratuito del pranzo.

 

L'accusato, a cui erano stati concessi i domiciliari, aveva violato gli obblighi uscendo di casa e riprendendo a importunare le vittime, per questo ora resta in carcere anche per via del fatto che ci sono altri procedimenti a suo carico da valutare.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui