L'AQUILA: ''SOLD OUT'' PRENOTAZIONI CONCERTO GRATUITO, CORSA AI POSTI IN PIEDI. SINDACO BIONDI, ''IN STRADE PIENE DI VITA, HO VISTO AMORE PER LA CITTA'''

PERDONANZA: IN 10 MILA PER IL CONCERTO DI CHIUSURA, DE GREGORI SHOW

Pubblicazione: 29 agosto 2018 alle ore 20:45

di

L’AQUILA - Dalla “donna cannone” a “Buonanotte fiorellino “, tra gli applausi e l’emozione, in 10 mila, stando a una prima stima, non sono voluti mancare al grande concerto di chiusura dell’edizione 2018 della Perdonanza Celestiniana.

Il cantautore Francesco De Gregori ha incantato il folto  pubblico sul piazzale di Collemaggio, per uno spettacolo che si è concluso con una standing ovation. 

Non sono mancate però le polemiche per la  724esima Perdonanza , evento clou del territorio, che consegna la città alla ribalta internazionale per il messaggio di perdono e fratellanza tra i popoli lasciato da Papa Celestino V.

Macchine caricate con il carroattrezzi su viale Collemaggio, via Strinella e nella zona dell'ex ospedale psichiatrico, proprio nel giorno in cui centinaia di fedeli si sono riversati nel luogo sacro per confessarsi e passare sotto la Porta Santa della basilica di Collemaggio per ricevere l'indulgenza plenaria, o per prendere posto in attesa del grande concerto gratuito del cantautore romano, Francesco De Gregori, che ha mandato in tilt il sistema di prenotazione on-line, con oltre 40 mila persone connesse contemporaneamente e solo 1.500 posti a sedere disponibili.

Proprio per questo è partita la corsa per “accaparrarsi” almeno i posti in piedi, questi non prenotabili, che ha portato molti cittadini a recarsi già dal primo pomeriggio nel piazzale della basilica, dove alle 21,30 è iniziato l’attesissimo spettacolo.

Intanto, le lamentele di tutti coloro che non sono riusciti a prenotare non si sono lasciate attendere, e c’è anche chi ha parlato di presunte irregolarità nella gestione delle prenotazioni, scatenando reazioni a catena sui social.

Dubbi che ha messo a tacere l’assessore alla Cultura del Comune dell’Aquila e vice presidente del Comitato Perdonanza, Sabrina Di Cosimo, che ha postato una foto con tutti gli utenti  connessi,  per la precisione 40.129.

L’assessore ad AbruzzoWeb in quell’occasione ha sottolineato che “ci sono altri 6.500 sul prato al quale chiunque potrà accedere liberamente a partire dalle ore 19”, sottolineando che “tutto si è svolto in maniera regolare”.

A chiudere la 724esima edizione della Perdonanza Celestiniana, con il Corteo di rientro della Bolla del Perdono, rimasta esposta alla devozione dei fedeli, all’interno della basilica di Santa Maria di Collemaggio, anche un toccante discorso del sindaco del capoluogo Pierluigi Biondi.

"Quello che ho visto, in questa edizione della Perdonanza, nelle strade e nelle piazze finalmente traboccanti di vitalità, nei volti delle persone, nei sorrisi dei bambini, nell’entusiasmo dei giovani, è l’amore per questa Città".

È uno dei pasaggi del discorso del primo cittadino. Al termine della celebrazione della santa messa stazionale, officiata dal cardinale Giuseppe Petrocchi, arcivescovo dell’Aquila,  si è celebrato il rito solenne della chiusura della Porta Santa.

De Gregori sta girando l’Italia con il suo ultimo tour, in cui propone alcuni dei più grandi successi della sua lunga carriera. Il cantautore si esibisce cambiando spesso la scaletta dei suoi concerti e ne spiega anche i motivi: “Mi fa piacere quando il pubblico riconosce un pezzo dalle prime note, ma mi piace anche quel silenzio un po’ stupito che accoglie le canzoni meno conosciute. La bellezza del live è anche questa, la scaletta non deve essere scontata, bisogna mischiare le carte”, come riporta SkyTg24.

Per questo motivo, non è possibile dare una scaletta definitiva dello show a cui assisteranno gli spettatori questa sera. Ecco una delle ultime scalette del cantautore romano, per avere un’idea di quali saranno le atmosfere del prossimo live: 

Numeri da scaricare
Caterina
Il cuoco di Salò
Buenos Aires
Non è buio ancora
Vai in Africa, Celestino!
Sempre e per sempre
Cose
La leva calcistica della classe ‘68
Generale
Raggio di sole
Gambadilegno a Parigi
Bambini venite parvulos
Santa Lucia
La donna cannone
Buonanotte fiorellino
Titanic
Falso movimento
Alice
Rimmel

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: MULTE E CARROATTREZZI A LAVORO NELLA GIORNATA DELL'INDULGENZA

di Loredana Lombardo
L'AQUILA - Multe "a raffica" e tante le macchine caricate con il carroattrezzi su viale Collemaggio, via Strinella e nella zona dell'ex ospedale psichiatrico, proprio nel giorno in cui centinaia di aquilani si sono riversati nel... (continua)

PERDONANZA: OLTRE 10 MILA PERSONE ATTESE PER DE GREGORI, LA SCALETTA DEL CONCERTO

L’AQUILA - Oltre 10 mila persone attese in città per il grande concerto di chiusura della 724esima Perdonanza celestiniana, che vedrà salire sul palco, allestito sul piazzale della basilica di Santa Maria di Collemaggio, il celebre... (continua)

PERDONANZA: BIONDI, ''IN STRADE PIENE DI VITA, HO VISTO AMORE PER LA CITTA'''

L'AQUILA - "Quello che ho visto, in questa edizione della Perdonanza, nelle strade e nelle piazze finalmente traboccanti di vitalità, nei volti delle persone, nei sorrisi dei bambini, nell’entusiasmo dei giovani, è l’amore per questa Città". E'... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui