• Abruzzoweb sponsor

PAURA A PESCARA: UOMO AGGREDITO DA PITBULL MENTRE PASSEGGIAVA CON IL SUO CANE

Pubblicazione: 25 agosto 2019 alle ore 12:32

PESCARA - Aggredito da un pitbull, evidentemente scappato dal proprietario, mentre era a spasso con il suo labrador.

Non è il primo episodio che si verifica a Pescara e, questa volta, vittime dell’attacco sono stati un 48enne e il suo labrador, usciti per una passeggiata tranquilla che avrebbe potuto trasformarsi in tragedia.

"Stavamo passeggiando, quando ho visto avvicinarsi un pitbull marrone scuro - ha raccontato il 48enne - Il mio cane, un labrador maschio di tre anni e mezzo, docile e giocherellone, lo ha accolto scodinzolando, ma io ho capito subito che l’animale, che si stava avvicinando senza la custodia di nessuno, non aveva buone intenzioni. Ho avuto solo il tempo di sganciare il mio cane dal guinzaglio e subito è partita l’aggressione”.

Il pitbull, racconta Rete8, si è avventato immediatamente sul labrador, attaccandolo al collo. Il 48enne racconta di aver tentato in ogni modo di far mollare la presa al cane, che invece sembrava perfino insensibile alle percosse che anche i passanti, richiamati dalle urla dell’uomo, gli stavano dando per costringerlo a mollare il labrador.

"Ho temuto il peggio - racconta l’uomo - Alla fine ci hanno aperto un cancello e siamo riusciti a rifugiarci in una casa vicina. Mi hanno raccontato che dopo è arrivato qualcuno a riprendersi il pitbull, che era microchippato ma non aveva il collare e che probabilmente è riuscito a fuggire da una casa vicina”.

Sul posto sono intervenuti anche i vigili, che hanno verbalizzato quanto accaduto.

"Martedì andrò al comando dei Vigili insieme ad alcuni testimoni per formalizzare la denuncia”, ha aggiunto il 48enne. “Questa volta è andata bene, ma non è la prima volta che accadono episodi del genere. Poteva capitarci chiunque, perfino un bambino, e non oso immaginare con quali conseguenze. Non nego di essere ancora scioccato, perché non ho mai visto tanto ferocia e non escludo che un cane simile possa essere stato addestrato proprio per combattimenti tra cani, considerata anche l’insensibilità alle percosse inflitte, per far sì che mollasse il mio cane".

Dopo l’aggressione, il labrador è stato portato presso la clinica veterinario sulla Tiburtina a Pescara per essere curato: sul suo corpo escoriazioni e piccole ferite a una zampa, ma soprattutto un’importante ferita sul collo, dove il pitbull ha affondato i denti. Sarà curato con antibiotici e infiammatori. Illeso il proprietario.

"L’intervento in clinica mi è costato 204 euro, oltre all’acquisto dei medicinali che serviranno alle cure antibiotiche e infiammatorie. Ma non è questo che mi preoccupa. So che il pitbull è ancora a casa sua: è un esemplare estremamente pericoloso, certamente da combattimento, e non può essere lasciato incustodito, neppure per una semplice distrazione da parte del suo padrone".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui