• Abruzzoweb sponsor

AQUILANA 88ENNE CHE DONA 3 MILIONI
A SILVIO BERLUSCONI: E' UNA FAKE NEWS

Pubblicazione: 19 maggio 2018 alle ore 23:15

Silvio Berlusconi

L'AQUILA - E' una bufala la notizia dell'ottantottenne aquilana, Anna C. che avrebbe lasciato in eredità 3 milioni di euro al leader di Forza Italia Silvio Berlusconi.

La notizia ha iniziato a girare sul web da ieri pomeriggio e in poco tempo è diventata virale, ed è stata pubblicata da molti quotidiani nazionali e locali.

Ora le forze dell'ordine, verificata la falsità della notizia, potrebbero apprestarsi ad aprire un'inchiesta.

Tutto è stato scatenato da una lettera dell'avvocato Andrea Ferrari, indirizzate a varie testate, in cui si scriveva che “La signora Anna C. si è rivolta al nostro studio qualche tempo fa. La donna, che è morta circa venti giorni fa, ci ha chiesto di preparare un testamento olografo in favore dell’ex presidente del Consiglio, con cui ha lavorato come segretaria della Presidenza del Consiglio dei ministri”.

“L’aquilana, nubile e senza figli, in base a quanto pubblicato sui social era proprietaria di tre grandi proprietà immobiliari, due conti correnti e godeva di entrate pensionistiche quale ex impiegata dello Stato”, si legge ancora.

A pubblicare la notizia anche il Giornale, il Tempo, il Fatto quotidiano e la Stampa. Quest'ultima ha cancellato la notizia dall'edizione on line, dopo aver citato come fonte della notizia le dichiarazioni dell'avvocato diramate dall'agenzia Ansa. Ma l'Ansa in realtà tali dichiarazioni non le ha "passate", cosa che invece ha fatto l'Agi.

E' scattata anche la ricerca dell'avvocato. Un Ferrrari del foro di Roma ha spiegato che non c'entrava nulla con la vicenda, essendo un omonimo. Un secondo sedicente avvocato Ferrari sarebbe invece non rintracciabile, anche telefonicamente.

Come scrive il Corriere della Sera la bufala sarebbe stata congegnata e diffusa dalla fantomatica Fir, Fondazione italiana risparmiatori: “un’associazione di consumatori e utenti, liberamente costituita, autonoma, senza fini di lucro e a base democratica e partecipativa. - spiega il Corriere della Sera -. Nei contatti, però, non ci sono né un numero fisso né nomi propri, solo un cellulare anonimo. A una ricerca più approfondita, si scopre che la Fir non è nel registro delle fondazioni lombarde, non ha codice fiscale né partita Iva; lo stesso sito web è stato registrato appena quattro mesi fa, nella Repubblica Ceca. In compenso viene indicata la sede, davvero prestigiosa: via Tortona 37 a Milano, nel cuore del distretto della moda e del design, proprio dove in questi giorni è in scena il Salone del Mobile".

LA LETTERA INTEGRALE DELL'AVVOCATO FERRARI

Spett.le Redazione,
si era rivolta al nostro Studio, la Signora Anna C., classe
1930, ex impiegata della Segreteria Generale della Presidenza del Consiglio dei Ministri,, originaria di l'Aquila ma con ultima residenza a Palermo per rappresentarci quanto segue (si allega copia del documento della signora e copia del testamento bolografo.

La donna, che è venuta a mancare circa venti giorni fa, nubile e senza figli, proprietaria di ben 3 immobili, diversi terreni e due conti correnti, ci aveva incaricato di predisporre un testamento olografo in favore dell'ex Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi con il quale ha lavorato durante i vari mandati di quest'ultimo al Governo.

Più in particolare la stessa che era proprietaria di tre grosse unità immobiliare e di due conti correnti e che godeva di entrate pensionistiche quale ex impiegata dello Stato, aveva deciso - per quando avrebbe cessato di vivere - che il suo patrimonio sarebbe dovuto essere devoluto interamente al Cavaliere in ragione - come si legge nel testamento - della riconoscenza per gli anni di lavoro passati insieme.

A tal uopo lo Studio aveva predisposto un olografo con nomina di esecutore testamentario, il Dott. Antonio Conte (che potete contattare per maggiori ragguagli al 3711088637 ) che vigili sull'adempimento dell'esecuzione testamentaria.
Cordialità.

 Avv. Andrea Ferrari

 

 

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui