• Abruzzoweb sponsor

OMICIDIO JENNIFER: CHIESTA CONFERMA CONDANNA A 30 ANNI PER TROILO

Pubblicazione: 14 marzo 2019 alle ore 15:06

Jennifer Sterlecchini la giovane 26enne uccisa a Pescara dal fidanzato

L'AQUILA - Il procuratore generale Alberto Sgambati, questa mattina davanti alla Corte d'Appello dell'Aquila, ha chiesto la conferma della condanna di primo grado, a 30 anni di reclusione, per Davide Troilo, l'uomo ritenuto responsabile dell'omicidio della ex fidanzata Jennifer Sterlecchini, avvenuto a Pescara il 2 dicembre del 2016. In primo grado, davanti al gup del tribunale di Pescara, si procedette con il rito abbreviato.

Oggi la parte civile si è associata alla richiesta di Sgambati, mentre la difesa dell'imputato, affidata all'avvocato Giancarlo De Marco, contesta l'aggravante dei futili motivi e chiede la concessione delle attenuanti generiche. Presenti, in aula, sia l'imputato che la madre e il fratello della vittima, uccisa dall'ex fidanzato con 17 coltellate.

All'esterno dell'aula presenti gli amici di Jennifer, che con un sit-in e striscioni chiedono giustizia in attesa della sentenza, che sarà emessa nel pomeriggio.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui