• Abruzzoweb sponsor

MORTE FAGNANO: A BREVE BANDO PER NUOVO DIRETTORE, URGE SOSTITUTO PER TAVOLO MONITORAGGIO

Pubblicazione: 29 ottobre 2019 alle ore 18:06

L'AQUILA - La maggioranza di centrodestra alla regione sta verificando, insieme ai dirigenti, le modalità di sostituzione del capo Dipartimento della salute, il 56enne Roberto Fagnano, morto stamani a Teramo per un infarto. La esigenza di approfondimento proprio nel giorno della scomparsa dell’ex manager di Teramo e con il mondo politico sotto shock per una scomparsa improvvisa e prematura, è legata alla necessità di nominare subito un direttore facente funzione alla luce del fatto che il Dipartimento deve entro la giornata di giovedì inviare al tavolo di monitoraggio i documenti relativi all’attività. E in tal senso occorre la firma del direttore. La problematica potrebbe essere risolta con la convocazione, per le vie brevi, di una riunione della Giunta regionale. 

Il ruolo potrebbe essere ricoperto dal dirigente più anziano, Giuseppe Bucciarelli. 

Secondo quanto si è appreso da fonti vicine all’assessore alla Sanità Nicoletta Verì, nei prossimi giorni sarà lanciato un bando per sostituire il manager di origini molisane scomparso stamani. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui