• Abruzzoweb sponsor

MARIO NEGRI SUD: PROVINCIA A LAVORO PER NUOVO CENTRO RICERCA, DUE GRUPPI INTERESSATI

Pubblicazione: 22 settembre 2019 alle ore 09:31

SANTA MARIA IMBARO - Per il Negri Sud fanno avanti due probabili acquirenti.

A quattro anni dalla chiusura dell'ex centro ricerche biomediche di Santa Maria Imbaro, con 200 licenziamenti, come anticipato al Messaggero, il presidente della Provincia di Chieti, Mario Pupillo, è in fase di trattativa per vendere o affittare la struttura per ricostruire un nuovo centro di ricerca.

"E' stato manifestato interesse da parte di due gruppi di livello nazionale, ma i nomi non li dico", ha dichiarato Pupillo al Messaggero.

Ma intanto è noto il nome l'Istituto Neurologico Mediterraneo Neuromed (Irccs) di Pozzilli (Isernia), facente capo alla potente famiglia Patriciello, centro di rilevanza nazionale e di altissima specializzazione nel campo della neuroscienza che già possiede altri centri ricerche e laboratori all'avanguardia.

A dirigerlo è Giovanni De Gaetano, fondatore e direttore dell'ex Negri Sud, e in Neuromed si trovano già tanti ricercatori del centro di Santa Mria Imbaro.

Il valore dell'ex Negri è di 10 milioni e 800 mila euro, compresi la foresteria e terreni.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui