• Abruzzoweb sponsor

LETTERE 'CON LINGUAGGIO VIOLENTO' AL SINDACO DI AIELLI, DI NATALE SPORGE DENUNCIA

Pubblicazione: 23 ottobre 2019 alle ore 12:26

Enzo Di Natale

AIELLI - Alcune lettere anonime contenenti "false accuse" e "linguaggio violento" sono state recapitate al sindaco di Aielli, Enzo Di Natale, che annuncia "sto sporgendo denuncia".

A renderlo noto, tramite un post su Facebook, è lo steso primo cittadino: "Pensavo che almeno questa volta le avremmo evitate, invece niente. Lettere anonime caratterizzate da un linguaggio violento tipico di gente vigliacca, stanno arrivando, tramite posta ordinaria, a diversi aiellesi. Accuse false, tesi folli, distanti anni luce dalla mia persona e dal mio agire politico, proprie di chi non è in grado di far valere le proprie ragioni con una normale dialettica politica. Episodi marginali e inutili che non producono effetto se non quello di motivarmi ancora di più. Mi dispiace più per voi, davvero", scrive sui social Di Natale.

Di Natale negli ultimi anni si è fatto conoscere a livello regionale soprattutto per essere stato in prima linea nella lotta al caro pedaggi sulle autostrade A24 e A25, gestite da Strada dei Parchi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui