L'AQUILA: SEDI A RISCHIO, UNA BEFFA DOPO L'ALTRA
COMUNE SBLOCCA LAVORI, LA PROCURA SEQUESTRA

di

L’AQUILA - Nello stesso giorno il Comune sblocca i lavori e la procura fa sequestrare il cantiere!

È diventata un pastrocchio la vicenda della S.Print Srl, la società che si era vista sospendere la realizzazione della sede all’interno del Nucleo industriale di Pile, nella zona Ovest del capoluogo, da parte dell’ispettorato urbanistico del Comune dell’Aquila, che aveva denunciato la mancanza di un iter autorizzativo corretto nonostante la procedura seguita fosse uguale a quella applicata da altri enti privati per costruire sedi già realizzate.

AbruzzoWeb aveva sollevato il caso, segnalando il rischio che, se per analogia l’ispettorato avesse riscontrato le medesime irregolarità negli edifici già tirati su, come le sedi Cgil, Uil o la Casa del volontariato, in tal caso le stesse avrebbero corso un serio rischio di demolizione.

Sull'impasse è intervenuto con decisione il sindaco, Massimo Cialente, che, intuendo il rischio di possibili super-richieste di risarcimento, in una serie di riunioni infuocate ha sedato la guerra tra due suoi settori, l’edilizia, per la quale è sempre stato tutto ok, e l’ispettorato, per il quale S.Print non deve cominciare a costruire.

E oggi è arrivato l’esito positivo della vicenda, almeno per quel che concerne l’amministrazione comunale, confermato dall'assessore all'Urbanistica Roberto Riga, che inizialmente non era a conoscenza del caso e aveva promesso: “Mi informerò”.

“Non c’è stata nessuna ordinanza di demolizione, ma solo un’ordinanza di sospensione dei lavori per un’unica società, la S.Print”, ha scritto in una nota.

“A seguito del tavolo tecnico tenutosi presso la sede comunale con gli uffici competenti e il Consorzio per lo sviluppo industriale - ha aggiunto - si è ritenuto possibile adottare immediatamente il provvedimento di revoca dell’ordinanza di sospensione lavori edili emessa nei confronti della sola società S.Print”.

Questo perché, ha concluso Riga, “dalle verifiche effettuate è risultato tutto pienamente legittimo e autorizzato”.

Caso risolto, allora? Neanche per idea. Perché proprio oggi, beffa delle beffe, le forze dell’ordine hanno messo i sigilli all’area del cantiere.

La motivazione, un esposto presentato ai pm dallo stesso ispettorato urbanistico che, evidentemente, tutt’altro che persuaso continua a ravvisare irregolarità.

Per la seconda volta, insomma, il Comune smentisce se stesso e ora la vicenda rischia di intrecciarsi ancor di più: secondo quanto appreso, infatti, la S.Print ritiene la sua immagine lesa dall’accaduto ed è pronta a ricorrere alle vie legali, spettro peraltro già evocato a questo giornale dall’avvocato della società, Fausto Corti.



ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: SEDI A RISCHIO DEMOLIZIONE. MANNAIA DEL COMUNE SUL NUCLEO DI PILE?

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Cgil, Uil, perfino la Casa del volontariato a rischio di abbattimento. Sono state tirate su per reagire alla distruzione del terremoto e far ripartire servizi e attività ma ora potrebbero essere demolite queste importanti sedi... (continua)

L'AQUILA: SEDI A RISCHIO DEMOLIZIONE, IL LEGALE ''ANDREMO AL TAR''

L'AQUILA - "È una situazione paradossale: il Comune dell'Aquila prima ha dato l'ok, ora intima ai miei clienti di sospendere i lavori perché siamo abusivi. Se insiste siamo pronti a ricorrere al Tar". Lo dice Fausto Corti,... (continua)

L'AQUILA: SEDI A RISCHIO DEMOLIZIONE, IL CASO RIENTRA DOPO GUERRA IN COMUNE

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Dopo una guerra interna al Comune dell’Aquila si avvia a soluzione la vicenda della S.Print Srl, la società che si è vista sospendere i lavori di realizzazione di una sede all’interno del Nucleo industriale... (continua)
20 marzo 2012 - 18:10 - © RIPRODUZIONE RISERVATA

NEWS
 
30.08.2014 TERREMOTO: CIMITERO PERICOLANTE, PROTESTANO CITTADINI DI SCOPPITO
30.08.2014 CASA RIPARATA, RESIDENTI TENUTI FUORI: PORTERANNO L'IMPRESA IN TRIBUNALE
30.08.2014 RICOSTRUZIONE, ASPETTANDO LA LEGGE: ''NUOVE REGOLE PER I LAVORI PRIVATI''
28.08.2014 RICOSTRUZIONE: LEGNINI, ''PIU' FORZA CON LA UE PER SUPERARE VINCOLI''
28.08.2014 L'AQUILA: D'ALFONSO ''INVIDIA'' PALAZZO FIBBIONI, ''VOGLIO UNA SEDE-BIS DELLA REGIONE IN CENTRO''
28.08.2014 RICOSTRUZIONE: SCUOLA ARISCHIA ANCORA FERMA, ''UNA FERITA APERTA''
28.08.2014 RINASCE LA CASA COMUNALE DELL'AQUILA, A BREVE I LAVORI A PALAZZO MARGHERITA
27.08.2014 RICOSTRUZIONE: COMUNE CONTRO UFFICIO SPECIALE, ''SI OCCUPI DI PRATICHE''
27.08.2014 RICOSTRUZIONE: LEGNINI, ''LA NUOVA LEGGE E' PRONTA, ORA ITER VELOCE''
26.08.2014 RICOSTRUZIONE: A GENNAIO SOLDI PER NUOVI LAVORI CIALENTE, ''NE SERVIRANNO ALTRI, ANCORA LOTTA''
notizie abruzzo
link Sponsorizzati

Velocitá Massima

Il brivido della velocitá pura

Non Vivo Scienza Te

Parliamo di Scienza con Loredana Sansone

BlueNote

Musica e dintorni

C come Blog

Passioni culinarie ed arte

CINEMATIK

Il cinema visto da dentro

C'ERA UNA VOLTA L'AQUILA

Tornare nel passato e rivivere emozioni uniche
SPECIALE
TERREMOTO E RICOSTRUZIONE
TERREMOTO E RICOSTRUZIONE, SPECIALE ABRUZZO
L'AQUILA CHE RIPARTE
TERREMOTO E RICOSTRUZIONE, L'AQUILA CHE RIPARTE
 
continua »
 
continua »
SOCIAL NETWORK
SERENA MENTE
  • Abruzzoweb sponsor
AbruzzoGreen
  MULTIMEDIA
Tutti i video »
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
iscriviti
Radio L'Aquila 1
Tour Progetto C.A.S.E.
Squadra Abruzzo
ALTRI CANALI
C.a.s.e. Tour
Capire la ricostruzione
I costi della governance
Map Tour
Viaggio nel ''cratere''
INDICI DI BORSA
FTSE MIB Intraday
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003-2014 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 20485 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli
La redazione può essere contattata al tel 0862.442072/ fax 0862.760872

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X