• Abruzzoweb sponsor

LA DANZA SPORTIVA DEL CAMPIONE CATENACCI
''A L'AQUILA CERCO DI SCOPRIRE NUOVI TALENTI''

Pubblicazione: 25 agosto 2014 alle ore 08:33

di

L'AQUILA - "Quando a 17 anni ho cominciato a ballare, mai e poi mai mi sarei immaginato che sarei riuscito a raggiungere i traguardi di oggi".

Si chiama Giancarlo Catenacci, ha 27 anni ed è il primo aquilano nella storia dei balli latino-americani ad aver raggiunto il traguardo della classe internazionale. 

Ai campionati italiani di danza sportiva dell''8 luglio scorso a Rimini, assieme a Miriam De Gennaro, sua partner fissa da due anni e mezzo, è riuscito infatti a sbaragliare gli avversari e a raggiungere, così, la classe più alta di categoria. 

Un risultato sorprendente se si considera che, com'egli stesso racconta ad Abruzzoweb, si è appassionato alla danza quasi per caso e "in tarda età rispetto alla media dei ballerini che riescono poi ad affermarsi in questo senso". 

"Sono felice e orgoglioso -  spiega il ballerino - soprattutto perchè sono davvero poche le coppie che riescono ad arrivarci".

Eppure Giancarlo, assieme alla De Gennaro, ci è riuscito davvero, nonostante, si sa, la danza sportiva sia una disciplina davvero complessa, che richiede tenacia e duro lavoro a tutti coloro che vogliono praticarla e, al contempo, raggiungere risultati concreti.

"La vittoria di Rimini è il frutto dei tanti sacrifici che ho fatto negli anni e che continuo a fare - afferma l'aquilano - Per la sua difficoltà tecnica, la danza sportiva richiede infatti costanza e allenamenti davvero duri che, purtroppo o per fortuna, non si limitano solo al periodo appena precedente alle competizioni".

"Il mio sogno più grande - svela - è quello di creare nuove coppie di talenti, soprattutto in una città come L'Aquila, in cui i latino americani, da non confondere con i più semplici e commerciali balli caraibici, è una realtà nuova e ancora del tutto sconosciuta". 

E di allenamenti duri Giancarlo ne sa davvero qualcosa, soprattutto se si considera che, pur di inseguire il suo sogno, è ormai costretto a fare su e giù per l'Italia almeno due volte a settimana.

"Per buona parte del tempo mi alleno con Miriam in provincia di Bari, al Cuban Club di Antonella Illuzzi - racconta - per poi, nei weekend, tornare a L'Aquila, dove all'età di 21 anni ho aperto la mia scuola, la Latin Emotion Dance Studio".

"All'Aquila insegno latino-americani, caraibici e zumba - prosegue inoltre - e in più mi occupo da esterno della preparazione di alcune coppie della New Passion Dance di Angela Restuccia, proprio quelle coppie che, come Luca Bonanni e Sara Poncia, sono riuscite a portare alto il nome della nostra città agli scorsi campionati di Rimini".

Tutti questi sacrifici, però, non hanno mai scoraggiato Giancarlo la cui ambizione e la sua passione, al contrario, lo hanno spronato a fare sempre di più negli anni e a dedicarsi alla danza quasi completamente e da più punti di vista.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui