• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

L'AQUILA: RIAPRE IL MUSPAC, L'ARTE RITROVA I SUOI SPAZI

Pubblicazione: 04 novembre 2011 alle ore 16:13

di

L'AQUILA - Dopo il terremoto del 6 aprile 2009, riapre all'Aquila il primo museo.

È il Muspac (Museo sperimentale di arte contemporanea), che prima del sisma si trovava in via Paganica e rappresentava un luogo importante per tutti gli appassionati e gli studiosi d'arte.

La notizia è stata annunciata ufficialmente questa mattina in una conferenza stampa per presentare l'inaugurazione della nuova sede museale, in via Pasquale Ficara, Piazza d'Arti.

Erano presenti il direttore del museo, Enrico Sconci, l'assessore comunale Stefania Pezzopane e il dirigente regionale presso l'assessorato alle politiche culturali della Regione Paola di Salvatore.

“Il Muspac è una realtà importantissima per la nostra città – esordisce l'assessore comunale Stefania Pezzopane - nonché l'unica espressione delle arti contemporanee, era, ed è tuttora, un presidio per tutti i ragazzi che si vogliono avvicinare allo studio dell'arte”.

“Dopo il terremoto – spiega – sul nostro territorio non sono rimasti musei, tutte le opere che avevamo sono state redistribuite in altre città, è stata una privazione incommensurabile del nostro patrimonio artistico”.

“Il Muspac – conclude - è il primo museo che riapre e spero che le istituzioni e l'imprenditoria capiscano lo sforzo che è stato fatto e vogliano dare un loro contributo”.

Insieme alla Pezzopane, anche Paola di Salvatore esprime il suo entusiasmo: “La Regione, dopo il sisma, ci ha permesso di stare accanto alla popolazione investendo 4 milioni di euro per sostenere la ripresa delle attività socio-culturali”.

“L'Assessorato alle politiche culturali – spiega – ha dovuto stilare una graduatoria attribuendo un punteggio a tutti i progetti che ci pervenivano, cercando di dare fondi equi a seconda delle priorità che c'erano nel capoluogo”.

“Il Muspac – conclude – ha avuto il punteggio massimo, perchè rappresenta un luogo di identificazione sociale e culturale, e gli aquilani hanno bisogno di riappropriarsi dei loro luoghi”.

Le opere presenti al museo sono state tutte regalate dagli artisti e hanno come tema comune il terremoto e la rinascita.

“Artisti da tutta Italia hanno ci hanno donato le loro opere, quadri, installazioni, sculture -  esordisce la curatrice dell'esposizione, Martina Sconci – non ho potuto esporre tutte le opere regalate perchè erano troppe”.

“L'arte è alla base della volontà di ripartire – conclude la Sconci - noi lo faremo  in questo posto, non nei centri commerciali”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

...
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui