• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA: POLO SCOLASTICO TORRETTA-GIGNANO-SANT'ELIA, PRESENTATO PROGETTO

Pubblicazione: 10 dicembre 2019 alle ore 17:43

L'AQUILA - Ospiterà 369 alunni, sarà dotato di complessi per la scuola dell’infanzia e primaria e avrà una grande palestra il nuovo polo scolastico dei quartieri aquilani Torretta, Gignano e Sant’Elia.

Il plastico del progetto è stato esposto stamani nella sala Cesare Rivera di palazzo Fibbioni ed è stato illustrato dall’architetto Luigi Franciosini, il coordinatore di un gruppo di lavoro che ha vinto il concorso progettuale bandito dal Comune dell’Aquila.

Un concorso nazionale al quale hanno partecipato 92 concorrenti tra studi professionali, singoli professionisti e raggruppamenti italiani ed esteri e che è stato realizzato attraverso la piattaforma telematica concorrimi.it, gestita dall’Ordine degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori della provincia di Milano.

Il costo totale dell’intervento ammonta a 5 milioni e 200mila euro.

Il complesso sorgerà in località Gignano, lungo la via Bazzanese e il progetto prevede una suddivisione organica dei vari ambienti (didattica, attività di gruppo, esigenze individuale dei bambini, attività pratiche e così via).

“La tipologia adottata – ha spiegato l’architetto Franciosi – è quella a pettine, che vede l’alternarsi di slarghi, cortili e giardini con i padiglioni delle scuole e delle attività connesse. L’obiettivo che ci siamo posti è quello di dare vita a una struttura che sia duratura nel tempo, dando comunque rilievo all’architettura che scaturisce dalla forma del suolo”.

Alla presentazione sono intervenuti il sindaco Pierluigi Biondi e l’assessore alla Ricostruzione pubblica, il vice sindaco Raffaele Daniele.

“Un’operazione di assoluto valore nel quadro della ricostruzione degli edifici pubblici e in particolare dell’edilizia scolastica – ha spiegato il sindaco – che dimostra come questa amministrazione sia molto impegnata su tale fronte. Il progetto del Polo scolastico Gignano-Torretta-Sant’Elia rappresenta in modo esemplare ciò che noi intendiamo per ricostruzione di questi fabbricati: l’attenzione non è riposta solo ai volumi degli stabili in questione, ma anche e soprattutto alla massima sicurezza e alla circostanza che essi vanno realizzati in luoghi adatti, con sistemi moderni per favorire la didattica e le relative attività”.

Il sindaco Biondi non ha nascosto le difficoltà che portano all’allungamento dei tempi tra la progettazione e la realizzazione effettiva di un intervento di ricostruzione come questo.

“Gli sforzi che compiamo – ha affermato, parlando di ‘atto di accusa’ – purtroppo si scontrano con le pastoie burocratiche a livello centrale, che determinano addirittura una tempistica di costruzione non inferiore agli otto anni e ciò è inaccettabile".

"Abbiamo approvato i documenti preliminari per la ricostruzione di 13 scuole, per oltre 54 milioni di euro; 23 milioni di euro riguardano lavori già progettati e 31 milioni e mezzo di euro sono relativi a interventi attualmente allo studio. Ma purtroppo non abbiamo assolutamente riscontri a livello governativo in termini di accelerazioni delle pratiche e di semplificazione delle procedure e nemmeno veniamo ascoltati. Proponiamo emendamenti alle varie leggi di bilancio, lo scorso anno anche alla normativa ‘sblocca cantieri’ e quest’anno al decreto sisma, ma senza ottenere nulla”.

“Un’opera molto importante – ha commentato il vice sindaco Daniele – che coniuga la sicurezza della struttura, forse una delle più sicure in Italia, con il rispetto dell’ambiente e in particolare dell’area in cui il polo scolastico sarà edificato”.

Il gruppo di lavoro che ha realizzato il progetto del nuovo polo scolastico Torretta-Gignano-Sant’Elia è composto, oltre che dall’architetto Franciosini, anche dai progettisti Cristina Casadei, Laura Calcagnini, Raffaele Vincenzo Graziano, Alessandro Vittorio Bergami e Antonio De Paolis, dai collaboratori Sofia Franciosini, Aller Lucida Castaneda e Marta Faienza e dai consulenti Fabrizio Finucci, Roberto Salucci e Adolfo Francesco Lucio Baratta.

In allegato, alcune slide contenenti la relazione descrittiva del progetto e altre informazioni, nonché alcune immagini del plastico e della conferenza stampa di stamani.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui