• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA: PIETRUCCI-MASCIOVECCHIO, ''STALLO PROGETTO PARCHEGGIO EX INAM, NOI DALLA PARTE NOSTRI ELETTORI''

Pubblicazione: 12 aprile 2019 alle ore 13:20

di

L’AQUILA - "L'idea di fare un parcheggio multipiano al posto del palazzo dell’ex Inam su via XX Settembre all'Aquila è ancora ferma; un’opera che migliorerebbe molto la qualità della vita di residenti, cittadini e commercianti del centro storico".

A denunciare “gravi ritardi” a discapito del benessere della popolazione aquilana, Pierpaolo Pietrucci e Patrizia Masciovecchio, entrambi candidati e non eletti alle scorse elezioni regionali del 4 febbraio, che oggi, vogliono "essere parte attiva e dalla parte dei nostri elettori, pur senza ricoprire ruoli, portando avanti le promesse e i progetti precedenti alle elezioni".

Occasione di incontro una conferenza stampa convocata dai due candidati questa mattina all’Aquila, presso lo Spazio Rimediato, un piccolo teatro di nicchia nel cuore del centro storico, sotto il Ponte Belvedere; un posto senza colori politici, una scelta logistica dovuta ai lavori per il tunnel dei sottoservizi che sta interessando in questo periodo la zona di via Paganica, dove ha trovato ricollocazione la sede del Partito democratico.

"Sul parcheggio avevamo raccolto un interesse positivo da parte dell’assessore ai Trasposti del Comune dell’Aquila, Carla Mannetti, e del sindaco Pierluigi Biondi, intanto sarebbe opportuno andare a Roma presso la struttura tecnica di missione per spiegare la destinazione d’uso. È ora di mettersi a lavoro e noi siamo qui per dare il nostro contributo".

"Anche senza stare tra gli scranni del Consiglio regionale, dobbiamo dare le risposte a chi il 4 febbraio ci ha votati ma soprattutto vogliamo essere gli interlocutori del territorio aquilano, bello, caratteristico ma pieno di criticità", hanno ribadito.

Pur non essendo stati eletti in Consiglio Pietrucci e Masciovecchio hanno le idee ben chiare: "stare dalla parte dei nostri cittadini, portando avanti i discorsi e le promesse della campagna elettorale".

"Rappresento quasi 7 mila voti – ha detto Pietrucci – e ancora oggi, a 2 mesi dalle elezioni non riesco a proiettarli in Consiglio, ma si può fare politica anche senza indennità".

"Abbiamo deciso di fare questo incontro per portare l’attenzione sui temi reali, sui problemi della nostra regione: aspetti determinanti e pregiudiziali che riguardano lo sviluppo in positivo del territorio", ha aggiunto.

Pietrucci ha sottolineato la presenza di soldi già stanziati con la giunta di Luciano D’Alfonso, e che, come ribadito, "se non saranno spesi, dovremmo ridarli indietro, Risorse importanti che rischiano di diventare volatili, perché a oggi ancora non c’è una programmazione seria".

Finanze che per Pietrucci potrebbero essere utili per una serie di progetti; "come la Pista ciclabile della Valle dell’Aterno, il treno L’Aquila-Roma, un progetto di valorizzazione del territorio di Campotosto, del suo lago, simbolo della resilienza appenninica".

Questo e anche altri settori, come l’Abruzzo Film Commission, progetto voluto proprio da Pietrucci; "Si tratta – ha aggiunto – di opportunità che possono migliorare non solo la qualità della vita degli abruzzesi e di tutto l’Aquilano, ma risollevare un intero territorio che, a 10 anni dal sisma, vive ancora una situazione di forte precarietà".

"Le battaglie fatte in questi anni hanno la precedenza rispetto all’appartenenza politica. Vogliamo ricostruire un rapporto anche come coalizione. Dobbiamo stare sul pezzo, essere partigiani del nostro Abruzzo", ha ribadito Pietrucci.

Sulla stessa linea anche Patrizia Masciovecchio, che ha sottolineato l’importanza di lavorare, "per i giovani del nostro territorio, creando normative che possa agevolare fiscalmente, fare leggi sulla montagna, per rilanciare il territorio, migliorare la sanità, potenziamento una realtà che ha delle professionalità enormi".

La Masciovecchio ha inoltre ribadito, "di essere e disposizione per collaborare e pacchetti di proposte concrete, si rischia di perdere solo tempo utile, questi 5 anni saranno fondamentali per dare una sterzata positiva a ciò che resta da ricostruire".

"Ci auguriamo che questo governo possa fare bene e il tempo passa e le cose non cambiano. Siamo molto motivati, per adesso il nostro ruolo sarà di pungolo e stimolo al nuovo assetto regionale", hanno aggiunto entrambi.

E durante l’incontro hanno anche l’annunciato l’idea di, "creare un’associazione che riesca ad aggregare persone che non si sentono rappresentate".

"Fare politica è soprattutto affrontare i problemi come impegno sociale e noi oggi abbiamo la stessa motivazione che ci aveva indotto a presentarci alle regionali", hanno concluso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui