• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA: PADOVANI, IL CONSIGLIERE-CALCIATORE DIVISO TRA CAMPI E POLITICA

Pubblicazione: 04 ottobre 2012 alle ore 08:00

Gianni Padovani
di

L'AQUILA - “Gioco a calcio da quando ero piccolo, questa passione è nata insieme a me, così come quella per la politica. Ma rimangono solo delle passioni, perché il mio lavoro è quello di responsabile dell'Unione coltivatori italiani”.

Sono queste le parole orgogliose di Gianni Padovani, consigliere comunale dell'Aquila nei Socialisti riformisti, che nella sua vita riesce ad alternare due passioni a prima vista inconciliabili: politica e ruolo da difensore su un campo da calcio.

“Ho iniziato a giocare in squadre di un certo livello a 16 anni. Ora la mia formazione è la Valle del Gran Sasso, che milita in Promozione. Il calcio mi impegna molto, vado a Teramo quattro volte a settimana, tre per l'allenamento e una per la partita di campionato”.

Gianni ha 35 anni e un fisico da atleta, i suoi due hobby riesce a farli sposare magistralmente l'uno con l'altro, viaggiando per gli allenamenti fino a Isola del Gran Sasso, in provincia di Teramo, e tornando la sera tardi, quando ha finito.

“Mi rendo conto della mia età - continua - e la mia esperienza nel calcio giocato si avvia a conclusione, ora ho impegni più importanti che sono il lavoro e il Consiglio, prima al calcio potevo dare molto di più, anche fisicamente, era il mio impegno prioritario. Adesso, purtroppo, no”.

“Questa estate sono stato molto richiesto dalle squadre dell'aquilano in prima categoria - spiega - mi hanno cercato Poggiobarisciano, San Gregorio, Team 604 e Mosciano. In passato, invece, ho giocato con il Carsoli, il Montereale, il Paganica, l'Amiternina. La serie più importante in cui ho militato è stata l'Eccellenza, con l'Amiternum e il Montereale”.

Come ogni calciatore che si rispetti, anche per Padovani il numero stampato sulla maglietta ha una sua importanza, non fondamentale, ma può fare la differenza.

“Porto sulla maglia il cinque, che è anche il numero che preferisco - racconta - a volte ho indossato anche il sei, ma la cosa più importate è il soprannome che mi hanno affibbiato in campo: 'assesso'' (assessore, ndr)”.

E anche il numero di gol, non è da sottovalutare.

“Questa stagione è appena iniziata e non ho ancora segnato; di solito, però, me la cavo con 3, 4, gol a stagione”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui