• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA: L'ADDIO A ESPOSITO, CELEBRATI I FUNERALI DEL GIORNALISTA, IL RICORDO DELLA CITTA'

Pubblicazione: 30 novembre alle ore 0001:00

L'AQUILA - "Ora tutti i tuoi propositi, articoli, e il tuo materiale d’archivio non andranno perduti: saranno con te nell’eternità".

Lo ha detto un commosso arcivescovo emerito, Giuseppe Molinari, nel celebrare i funerali dell'amico fraterno Amedeo Esposito, giornalista e storico deceduto a 87 anni.

Esposito è stato, tra le altre cose, primo corrispondente dell’Ansa in Abruzzo.

Una chiesa stracolma, quella del Suffragio in piazza Duomo, per salutare il decano della stampa aquilana e regionale.

In prima fila c'erano la moglie Antonietta, compagna per una vita, il figlio Fabrizio, gli adorati nipoti e poi il mondo del giornalismo e delle istituzioni. Per tutti Esposito è stato “l’esempio del cronista, l’aggiornamento più concreto e veloce, archivio ememoria giornalistica”.  

E' emerso anche un ricordo imperniato “sul grande amore per la città, cementato in particolare dagli anni '50 ad oggi, da quando, cioè, Esposito ha partecipato in maniera attiva e assidua alla vita dell'Aquila, "un cittadino devoto" come ha sottolienato ancora Molinari.

Un altro ricordo toccante è stato quello dello storico aquilano e amico Walter Capezzali, che ha ripercorso il tragitto di vita accanto a Esposito, in particolare dagli anni '50, quando aprì la redazione aquilana del Messaggero di piazza Palazzo e poi quella dell’Ansa.

Anni gloriosi con la presenza, tra gli altri, di Gianni Letta e di un giovanissimo Bruno Vespa, che ha  fatto pervenire un messaggio di ricordo e cordoglio.

"Amico fraterno" lo ha definito Molinari, che ha ricordato l'appuntamento settimanale del lunedì a cui erano legati i consigli per la sua attività. 

Molinari ha ricordato tutti i grandi eventi seguiti da Esposito, “il suo amore viscerale per L'Aquila e per la notizia, quella approfondita, documentata, scevra da superficialità e condizionamenti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui