L'AQUILA: BAR DEL TRIBUNALE,
SCONTRO GALLUCCI-MORELLI

Pubblicazione: 02 marzo 2017 alle ore 11:41

L'AQUILA - Finisce davanti al tribunale amministrativo regionale l'affidamento della gestione del bar interno al tribunale dell'Aquila.

L'imprenditore Giuseppe Gallucci, titolare di diverse attività analoghe tra cui "Gusto", proprio di fronte al palazzo di giustizia, ha chiesto al Tar di sospendere la determina del Comune con la quale si autorizza la riapertura del servizio bar affidato a Michele Morelli, titolare del "Gran Caffè", che lo gestiva già prima del terremoto.

Si tratta, di fatto, di una proroga dell'affidamento, che però secondo Gallucci sarebbe arrivata senza una gara alla quale anche lui avrebbe potuto partecipare.

Secondo il ricorso presentato al Tar, svelato dal Messaggero, Morelli avrebbe poi accumulato una morosità nei confronti del Comune (proprietario del palazzo del tribunale) per circa 66mila euro.

Cosa che secondo gli avvocati di Gallucci, Ubaldo Lopardi e Luciano Bontempo, avrebbe dovuto indurre il Comune a revocare il contratto, come previsto in casi di morosità superiore a due mesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui