• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

IL GRANDE DERBY: L'AQUILA ''ALLARGA'' IL FATTORI,
CAMPITELLI SI SCUSA PER LE OFFESE DELLA TRIBUNA

Pubblicazione: 10 giugno 2013 alle ore 15:42

Lo stadio ''Fattori'' visto dall'alto

L'AQUILA - L'Aquila Calcio si prepara a organizzare al meglio la finale di ritorno di play off, in programma domenica alle 16 al "Fattori", tra i rossoblù e il Teramo.

"Domani - spiega l'amministratore rossoblù, Elio Gizzi - è prevista la riunione con gli enti predisposti alla sicurezza e se ci daranno l'ok allora lavoreremo subito per installare la videosorveglianza che ci offrirà un imprenditore. L'intento della società è quello di portare la capienza del 'Fattori' da 3.999 spettatori a 5 mila. Noi vogliamo dividere la possibile gioia insieme a tantissimi aquilani".

E sulla gara Gizzi aggiunge che "devo fare i complimenti a mister Giovanni Pagliari che ha interpretato nel migliore dei modi la partita e un bravo a tutti i ragazzi che sono stati perfetti a seguire i consigli dell'allenatore. Insomma una gara tatticamente perfetta. Comunque ora non pensiamo ad avere la promozione in tasca e concentriamoci alla gara di domenica".

Infine Gizzi è ancora offeso per l’ospitalità ricevuta a Teramo.

"Abbiamo trovato tanta ostilità nei nostri confronti - racconta l'amministratore rossoblù - il presidente Corrado Chiodi e altri dirigenti hanno dovuto abbandonare la Tribuna. Sia noi che i nostri tifosi sono stati aprostofati con terremotati e sfollati. Va bene gli sfottò, ma questo non è un comportamento civile. Non si può dimentare poi gli sputi ricevuti o le auto danneggiate ai nostri sostenitori".

Per Gizzi "ci vuole una cultura sportiva che noi abbiamo al contrario dei nostri avversari. Probabilmente la nostra cultura deriva anche dal rugby ed è stata trasmessa anche alle altre discipline sportive del capoluogo abruzzese, come il calcio, pallavolo e pallacanestro. Va sottolineato che all’Aquila sorgerà lo stadio senza barriere e partirà anche l’iniziativa del Supporter Trust (una rappresentante dei tifosi potrà accedere nel Consiglio di amministrazione della società, ndr). La differenza c’è".

Sul fronte dei Diavolli è ancora deluso il presidente del Teramo, Luciano Campitelli, per la cocente sconfitta subita tra le mura amiche.

"Noi sfortunati? Forse ai punti meritavamo qualcosa di più della sconfitta subita - afferma Campitelli - L'Aquila ha disputato una gara attenta e ha fatto quello che doveva fare".

Anche se la strada per la promozione è diventata ancora più ripida, il numero uno biancorosso non perde la speranza.

"Non sarà facile all'Aquila - aggiunge Campitelli - ma noi abbiamo il dovere di crederci e soprattutto di provarci. Dopo le tante fatiche fatte non possiamo alzare bandiera bianca proprio ora. Fino all'ultimo dobbiamo lottare per ribaltare il risultato ao nostro sfavore. Comunque resta sempre un'annata indimenticabile, ma spero di mettere la ciliegina sulla torta".

"Mi dispiace molto per quello che è accaduto - conclude Campitelli - e chiedo ancora scusa. Certo che non posso da solo fermare qualcuno che non è tifoso. Comunque a Gizzi ricordo che è anche un consigliere di Lega e sarebbe meglio abbassare i toni, per non creare altre vicissitudini. Non voglio fare polemiche, perché i dirigenti dell'Aquila sono amici ".

LE INDICAZIONI PER I BIGLIETTI

L'Aquila Calcio comunica che per la gara di ritorno della finale dei play off del girone B della Seconda Divisione contro il Teramo, "è possibile acquistare da martedì 11 giugno i biglietti in prevendita, esibendo un valido documento di riconoscimento, presso i punti vendita abilitati dalla Etes all’Aquila”.

I punti vendita Etes sono Multi Service M3, di Marco Tursini, centro commerciale 4 cantoni, Piccolo Bar Belvedere, viale della Crocetta, località Torretta e sede sociale, Complesso Gran Panorama Contrada Vetoio strada statale 17 (telefono e fax 086225543), dalle 10-12 e dalle 16-19.

Questi i prezzi dei biglietti decisi dalla Lega Pro: tribuna centrale 30 euro; tribuna laterale 22 euro; curva 12 euro, settore ospiti 12 euro per ”fidelizzati”. Non sono previsti ridotti per nessuna categoria.

Gli abbonati possono esercitare, fino a questa sera, il diritto di prelazione e, quindi, confermare il posto allo stadio, avuto per tutta la durata del campionato.

Il diritto di prelazione può essere esercitato di persona in sede del club rossoblù, oppure telefonando al numero 086225543 o via mail [email protected]

”L'Aquila calcio 1927 raccomanda a tutti gli sportivi di dotarsi del tagliando d'ingresso in prevendita - consigliano i dirigenti rossoblù - entro le ore 14 di domenica, al fine di evitare lunghe code e disservizi al botteghino, prima dell'inizio del match”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui