• Abruzzoweb sponsor

GRANDINATA: STATO EMERGENZA, MARSILIO SCRIVE A PRESIDENTE CONFERENZA REGIONI

Pubblicazione: 02 novembre 2019 alle ore 15:40

L'AQUILA - Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, ha scritto al presidente dell'Emilia Romagna in qualità di presidente della Conferenza delle Regioni, Stefano Bonaccini, e ai presidenti delle Regioni Marche, Molise e Puglia, per sollecitare un intervento comune nei confronti del Governo ai fini del riconoscimento dello stato di emergenza a seguito della eccezionale grandinata del 10 luglio scorso.

Il presidente Bonaccini - riferisce una nota dell'ufficio stampa della Regione Abruzzo - ha pienamente condiviso l'iniziativa e assicurato che se ne farà portatore a nome di tutte le regioni interessate.

Secondo quanto riporta il quotidiano regionale 'Il Centro' la Protezione civile avrebbe respinto la richiesta di stato di emergenza, anche se la comunicazione ufficiale del rigetto non sarebbe ancora pervenuta alla Regione Abruzzo: i danni stimati di quella grandinata, balzata agli onori della cronaca nazionale per la grandine delle dimensioni di una arancia, ammontano a oltre 222 milioni di euro. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui