• Abruzzoweb sponsor

GARANZIA GIOVANI 2: PUBBLICATO BANDO PER 6 MILA TIROCINI A PARTIRE DA SETTEMBRE, DOTAZIONE DI 13 MLN

Pubblicazione: 21 giugno 2019 alle ore 14:48

PESCARA - Oltre seimila tirocini per una dotazione finanziaria di 13 milioni di euro: Garanzia Giovani 2 entra nel vivo con la pubblicazione dell'Avviso che autorizza l'avvio di tirocini extracurriculari, riservati ai giovani Neet dai 18 ai 29 anni iscritti al programma. 

Per i giovani abruzzesi che non studiano, non lavorano e non frequentano corsi di formazione "si tratta - spiega l'assessore al Lavoro e alla Formazione Piero Fioretti - di un'opportunità importante che dà la possibilità a molti di loro di entrare nel mondo del lavoro con buone possibilità di rimanervi anche dopo la conclusione del tirocinio. Dati alla mano, infatti, oltre il 50% dei tirocini avviati ha un esito occupazionale presso il soggetto ospitante o presso altra azienda che porta alla conclusione di un contratto di lavoro". 

Nell'attuale programma di Garanzia Giovani è confermata l'indennità mensile di 600 euro che verrà corrisposta per metà dalla Regione Abruzzo e per metà dal datore di lavoro; la quota di competenza pubblica verrà pagata al tirocinante dall'Inps al termine dell'istruttoria di regolarità da parte della Regione, istruttoria che avrà una cadenza mensile a differenza del precedente che invece era trimestrale. 

L'Avviso pubblicato indica anche la tempistica di attivazione dei tirocini con tre step di attivazione: 3.000 tirocini nel periodo 1 settembre-1 novembre 2019; 2.500 tirocini nel periodo 1 marzo-1 maggio 2020; 1.500 tirocini nel periodo 1 ottobre-1 novembre 2020.

I progetti formativi devono prevedere un orario giornaliero massimo di 8 ore. I ragazzi che vogliono svolgere un tirocinio devono rivolgersi ai Soggetti attuatori individuati in un precedente Avviso. 

L'Avviso finanzia sia tirocini della durata di sei mesi sia tirocini di 12 mesi, questi ultimi riservati esclusivamente alle categoria svantaggiate indicate nelle leggi 381/99 e 68/99. Un'altra importante novità è il divieto di reiterazione delle misure, nel senso che se un giovane ha già effettuato un tirocinio a valere sul programma, e quindi anche il precedente tirocinio di Garanzia Giovani, non può essere autorizzato a svolgerne un altro. 

"E' una scelta - spiega Piero Fioretti - legata alla volontà di ampliare quanto più possibile la platea dei potenziali destinatari della misura, in modo da permettere ad un numero maggiore di giovani di entrare nel programma. L'esperienza - aggiunge l'assessore - ci dice infatti che il numero di Neet che ha sottoscritto il Patto di attivazione dei tirocini è decisamente superiore al numero delle politiche erogabili in relazione alla dotazione finanziaria". 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui