• Abruzzoweb sponsor

EPATITE PER FUNGHI TOSSICI O SELVAGGINA: E' MISTERO SULLA MORTE DI UN 63ENNE DI TRASACCO

Pubblicazione: 24 agosto 2019 alle ore 10:07

AVEZZANO - Ucciso da un'epatite forse provocata dal cibo contaminato, funghi o selvaggina, consumato durante una cena. E' accaduto a Trasacco, in provincia dell'Aquila. La vittima è Antonio Alonzi, 63 anni  deceduto nel reparto di rianimazione dell'ospedale di Avezzano, dopo 10 giorni di agonia. A darne notizia il quotidiano Il Centro.

Ed è ancora mistero sulla causa della morte, anche se l''ipotesi è quella che causarla sono stati funghi tossici o non puliti adeguatamente, contaminati da residui fecali di qualche animale. Oppure della selvaggina cucinata senza particolari riguardi.

La figlia "Non abbiamo una spiegazione logica su ciò che è accaduto - spiega la figlia Maria Lorenza - mio padre era entrato in ospedale e i medici ci hanno detto che ha mangiato del cibo contaminato. I medici hanno parlato di selvaggina ma noi non ne mangiamo. Era andato a cena con degli amici, ma non sappiamo di preciso che cosa abbia consumato. Vogliamo la verità".

 

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui